rotate-mobile
Cronaca Fratte Calcedonia / Traversa dei Greci

Fonderie Pisano, ispezione a sorpresa di carabinieri e Arpac

A far scattare i controlli è stato il procuratore Corrado Lembo per monitorare le attività dell'industria dopo il sequestro del 2011 e i relativi adeguamenti imposti dagli organi inquirenti ed eseguiti dalla proprietà

Blitz, nella giornata di ieri, dei carabinieri dei funzionari Arpac alle Fonderie Pisano di Salerno. A farlo scattare– come riporta Il Mattino – è stato direttamente il procuratore della Repubblica Corrado Lembo con l’obiettivo di controllare il flusso di inquinamento ed eventuali irregolarità presenti nell’azienda di via dei Greci. Subito dopo la sentenza di patteggiamento della settimana scorsa per l’imprenditore Luigi Pisano, proprio per le violazioni in materia di inquinamento, carabinieri e tecnici dell’Arpac hanno deciso di organizzare un nuovo sopralluogo per monitorare le attività dell’industria dopo il sequestro del 2011 e i relativi adeguamenti imposti dagli organi inquirenti ed eseguiti dalla proprietà.

Ora il prossimo passo degli organi inquirenti sarà quello di nominare un perito che possa analizzare l’esito delle indagini svolte e avere un quadro complessivo delle condizioni dei luoghi. L’ordine di Lembo, questa volta, è di risolvere definitivamente il problema.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fonderie Pisano, ispezione a sorpresa di carabinieri e Arpac

SalernoToday è in caricamento