rotate-mobile
Lunedì, 16 Maggio 2022
Cronaca

Il Blu sulla Centrale del latte: "Tutta la classe politica torni nell'anonimato!"

"Quando sia avviò il processo di vendita del gioiello pubblico per qualità e profitti, solo Blu scese in piazza" fanno sapere dal sindacato

Il Blocco lavoratori unitario interviene sulla vendita della Centrale del Latte di Salerno. "Quando sia avviò il processo di vendita del gioiello pubblico per qualità e profitti, solo Blu scese in piazza, in concomitanza con il primo maggio in presidio con i lavoratori individuando nei dipendenti della Centrale e negli allevatori della provincia che forniscono il latte le categorie vittime dei rinegoziamenti dei contratti del colosso che acquisirà il marchio" fanno sapere dal sindacato.

“Mentre la vendita procede senza sosta - continuano - i sindacati e l’estrema sinistra si affannano a smarcarsi dalla scelta di vendere a privati, da parte di una giunta comunale di cui fanno parte, solamente tramite interviste e comunicati stampa lontani anni luce dai lavoratori e dalle loro problematiche. Dall’altro lato il centrodestra fa pervenire fantomatiche proposte di un azionariato popolare rigorosamente dopo la chiusura dei termini per le buste di offerta di acquisizione tra le quali spiccano Granarolo e Parmalat”.


"All’intera classe politica dei palazzi salernitani - concludono - consigliamo di tornare nell’anonimato e nell’ombra che li ha contraddistinti finora senza speculare sulla sorte di chi rischia decurtamenti di orario, salario o addirittura il licenziamento".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Blu sulla Centrale del latte: "Tutta la classe politica torni nell'anonimato!"

SalernoToday è in caricamento