Bomba-day: tutto pronto per il disinnesco, appelli e chiusure

A Battipaglia è cominciato il conto alla rovescia. Autostrada chiusa, treni fermi, due possibili finestre solo per l'alta velocità. Su facebook, l'ultimo appello della sindaca Cecilia Francese

foto archivio

Ventimila famiglie pronte a lasciare le proprie abitazioni, piano di evacuazione che scatterà puntuale domattina, domenica 8 settembre, dalle ore. Battipaglia ed i battipagliesi si preparano al grande esodo, per favorire il disinnesco dell'ordigno bellico. I provvedimenti ed i divieti non riguardano solo i residenti: l'autostrada sarà chiusa nel tratto della Piana del Sele, mofiche alla circolazione dei treni sulla linea Salerno-Potenza-Taranto e Napoli-Paola con possibili ritardi e cancellazioni. I treni non potranno fermare nella stazione di Battipaglia. Ultime raccomandazioni della sindaca di Battipaglia, alla vigilia del piano di evacuazione che coinvolge anche gli animali.  A Battipaglia, in queste ore, anche una troupe della Rai per seguire le imminenti operazioni di disinnesco e la vigilia.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'appello su facebook della sindaca

"Cari concittadini - ha scritto Cecilia Francese, sindaca di Battipaglia - mancano poche ore all’inizio delle operazioni di evacuazione per il disinnesco e la bonifica dell’ordigno bellico rinvenuto in un terreno privato nella città di Battipaglia. Per la prima volta, a seguito di una nuova normativa di sicurezza della Nato, per operare su questo tipo di ordigno è obbligatorio sfollare nel raggio di 1600 metri dal centro della bomba. Evacuiamo circa 30mila persone nel giro di qualche ora. Pertanto, potete ben immaginare l’impegno organizzativo e di uomini che richiede una operazione del genere. E dunque, chiedo la massima collaborazione di tutti i residenti e i domiciliati nella zona rossa, a tutti i battipagliesi. Siamo chiari: prima liberiamo l’intera area e prima inizia il lavoro degli Artificieri del 21° Reggimento Guastatori dell’Esercito Italiano impegnati nel disinnesco dell’ordigno inglese rimasto sganciato nel corso della controffensiva aerea degli alleati per debellare le forze di terra dei tedeschi che occupavano le nostre terre. Permettetemi di ringraziare tutti coloro che in queste ore sono impegnati nel Piano Operativo di evacuazione: grazie alla Polizia di Stato, ai Carabinieri, ai Vigili del fuoco, alla Asl, all’Anas, Enel e Tim, alla Questura e alla prefettura di Salerno, ai volontari tutti della protezione civile di Battipaglia e a tutti i dipendenti del comune di Battipaglia impegnati nelle operazioni".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bimbo con la febbre: la mamma non aspetta il tampone e lo porta in ospedale, entrambi positivi

  • Sorpresa nel Cilento, avvistato lo yacht "T.M Blue One” di Valentino

  • Covid-19: in aumento i positivi in Campania, 23 nuovi contagi

  • Covid-19, salgono i contagi in Campania: 14 nuovi positivi

  • Covid-19, 44 nuovi contagi in Campania: il bollettino che allarma

  • Rapina a mano armata in un tabacchi di Torrione alto: ferito il titolare

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SalernoToday è in caricamento