rotate-mobile
Domenica, 22 Maggio 2022
Cronaca Centro / Via Alfonso Alvarez

Bomba al Crescent, il prefetto: "Nessuna evacuazione della città"

Dal sopralluogo degli artificieri è emerso che l'ordigno trovato nell'area della futura torre dell'autorità portuale è diverso da quello della scorsa estate. Il prefetto: "Nessuna evacuazione"

Nessuna evacuazione per la nuova bomba trovata nel cantiere del Crescent in via Alvarez: la bomba rinvenuta nel cantiere della realizzanda torre dell'autorità portuale è infatti una bomba incendiaria del peso di 500 kg. Per questo motivo non sarà necessario far evacuare la zona. Nella giornata di ieri gli artificieri di Caserta hanno effettuato un sopralluogo nell'area dal quale è appunto emersa la natura dell'ordigno e lo hanno anche in parte svuotato. Nella giornata di lunedì la bomba sarà quindi rimossa e trasferita in una cava dove sarà fatta brillare. In prefettura, ieri pomeriggio, si è svolta una riunione presieduta dal prefetto e alla quale hanno partecipato i vertici delle forze dell'ordine e il sindaco di Salerno Vincenzo De Luca.

Queste le parole del prefetto Gerarda Maria Pantalone: "Non ci sarà bisogno di nessuna misura drastica - ha detto - l'ordigno venuto alla luce oggi (ieri, ndr) è completamente diverso da quello del luglio scorso". L'estate scorsa gli abitanti che rientravano in una fascia di 200 metri furono costretti ad abbandonare le loro abitazioni dopo il ritrovamento, nell'area della costruenda piazza della Libertà, di un ordigno bellico di oltre 200 chilogrammi con doppia spoletta di fabbricazione inglese. "Questa volta - ha detto il prefetto di Salerno - non ci sarà bisogno di una evacuazione della popolazione".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bomba al Crescent, il prefetto: "Nessuna evacuazione della città"

SalernoToday è in caricamento