rotate-mobile
Mercoledì, 18 Maggio 2022
Cronaca Centro

Bomba al Crescent, c'è la data del disinnesco: estesa la zona rossa

Fissata la data del disinnesco della bomba, nel corso dell'atteso vertice in Prefettura. L'ordigno sarà spostato prima in una trincea creata ad hoc: solo successivamente gli artificieri lo faranno brillare

Gli artificieri faranno brillare la bomba il 22 luglio: questa la decisione stabilita, questa mattina, nel corso del vertice in Prefettura finalizzato ad individuare le modalità e i tempi di disinnesco dell'ordigno bellico nel Crescent. Verrà allargata, dunque, la zona rossa, secondo quanto definito nel corso dell'incontro presieduto dal prefetto Maria Gerarda Pantalone, affiancata dal questore, Antonio De Jesu.

Tra i presenti, le forze dell'ordine, la Croce Rossa, la Protezione Civile e anche il sindaco Vincenzo De Luca, oltre che le società di gestione di gas, acqua ed energia. Mercoledì, intanto, gli evacuati potranno far ritorno nelle loro abitazioni, per poi lasciarle nuovamente domenica 15 luglio, dalle 10 alle 13, quando l'ordigno verrà trasferito nella trincea costruita ad hoc, poco distante dalla sua attuale collocazione e verrà fatta saltare la prima spoletta.

Per il disinnesco definitivo e l'operazione che interesserà la seconda spoletta, infine, bisognerà attendere la domenica successiva, il 22 luglio, quando i residenti verranno nuovamente evacuati e gli artificieri faranno brillare la bomba. Contrariamente alle speranze degli abitanti della zona, dunque, si allungano i tempi per uscire fuori da quello che, in molti, stanno vivendo come un incubo.

 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bomba al Crescent, c'è la data del disinnesco: estesa la zona rossa

SalernoToday è in caricamento