rotate-mobile
Cronaca Zona Porto / Via Alfonso Alvarez

Bomba al Crescent, per il brillamento saranno evacuate 5mila persone

Il piano è stato illustrato alla prefettura di Salerno: la bomba sarà spostata il 15 luglio e fatta brillare il 22 luglio. In entrambe le occasioni maxi evacuazione della zona rossa

Rientreranno domani 11 luglio nelle loro case gli abitanti della zona rossa di Salerno, nei pressi del cantiere del Crescent, dove è stato rinvenuto giovedì scorso un ordigno bellico inglese risalente al secondo conflitto mondiale. La bomba sarà invece fatta brillare domenica 22 luglio 2012: questo è quanto emerso dall'ennesima riunione in prefettura del centro di coordinamento soccorsi.

Nel corso del briefing, al quale hanno partecipato anche le società di erogazione dei servizi, sono state esaminate le problematiche relative al cronoprogramma delle operazioni di bonifica sulla base delle considerazioni tecniche esposte dagli artificieri dell’esercito. Si è, pertanto, stabilito che i lavori per la realizzazione della struttura che servirà ad attutire la deflagrazione dell’ordigno, affidati ad una ditta specializzata per tali interventi, inizieranno mercoledì 11 luglio, allo scadere delle 144 ore dal rinvenimento. Domenica 15 luglio si procederà allo spostamento in sicurezza dell’ordigno in un’area adiacente a quella di ritrovamento ove verrà collocato in apposito sito idoneo al brillamento. Da quel momento, si dovranno attendere altre 144 ore, necessarie per la stabilizzazione delle parti sensibili.

Le operazioni di disinnesco e successivo brillamento avranno luogo, quindi, salvo imprevisti, nella mattinata di  domenica 22 luglio. Durante lo spostamento dell’ordigno e durante le operazioni per il suo brillamento, sarà interdetta un’area del raggio di 500 metri, con allontanamento di circa 5mila persone oltre che l’evacuazione di importanti uffici pubblici; saranno inoltre sospese l'erogazione di acqua, gas ed energia elettrica. I tavoli tecnici proseguono.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bomba al Crescent, per il brillamento saranno evacuate 5mila persone

SalernoToday è in caricamento