BMFL 2020, domani 22 giugno l’evento virtuale sull’hackathon organizzato in collaborazione con Unisa

 I giovani partecipanti, seguiti da coach esperti, saranno impegnati nella realizzazione di progetti innovativi in risposta alle sfide imprenditoriali lanciate dalle aziende partner dell’iniziativa, Agenzia Carisma, Grafica Metelliana e IT Svil

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di SalernoToday

Dopo il successo della I edizione, che ha visto la partecipazione di oltre 70 giovani, studenti, laureandi e neo laureati, ritorna ma in modalità virtuale l’Hackathon “Talents for Business” della Borsa Mediterranea della Formazione e del Lavoro. In questa edizione l’hackathon, organizzato in collaborazione con l’Università degli Studi di Salerno, coinvolgerà circa 70 studenti, laureandi, neo laureati sia delle facoltà scientifiche che umanistiche dell’Ateneo salernitano. I giovani partecipanti, seguiti da coach esperti, saranno impegnati nella realizzazione di progetti innovativi in risposta alle sfide imprenditoriali lanciate dalle aziende partner dell’iniziativa, Agenzia Carisma, Grafica Metelliana e IT Svil. La competizione ha l’obiettivo di avvicinare i giovani partecipanti al mondo del lavoro, attivare le loro capacità creative e far vivere loro un’esperienza di alto livello formativo basata su collaborazione e competizione. I giovani partecipanti, dal 25 al 27 giugno, avranno la possibilità di lavorare in team e acquisire nuove conoscenze e competenze e mostrare alle aziende partner dell’iniziativa le proprie capacità. L’hackathon sarà oggetto di discussione nel corso dell’appuntamento “Talents for business. Un ponte tra università e imprese”, in programma domani 22 giugno a partire dalle 12.30, in diretta streaming sui canali social della Borsa.  Presentato dal coordinatore dell’Hackathon Edoardo Gisolfi e moderato dal responsabile dell’organizzazione dell’evento Antonio Vitolo, l’evento vedrà la partecipazione del Prof. Stefano Riemma, Delegato al Placement area scientifica, e del Prof Paolo Diana, Delegato al Placement area umanistica dell’Università degli Studi di Salerno. L’evento rappresenterà un’occasione per evidenziare l’importanza di una sinergia tra università e imprese, per favorire il passaggio dei giovani dall’istruzione al mondo del lavoro.

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SalernoToday è in caricamento