menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La città di Eboli

La città di Eboli

Il boss pentito Giovanni Maiale torna ad Eboli: Cariello chiama il Prefetto

La notizia si è diffusa subito tra le strade della città insospettendo cittadini, commercianti, imprenditori, per anni terrorizzati e strozzati dall’ex malavitoso

E’ tornato ad Eboli, lo scorso 21 marzo, il boss Giovanni Maiale. Da uomo libero e senza prescrizioni giudiziarie. Il suo conto con la giustizia lo ha pagato a un prezzo scontato, come previsto dalla legge sui collaboratori di giustizia.

Il caso

La notizia del suo ritorno si è diffusa subito tra le strade della città insospettendo cittadini, commercianti, imprenditori, per anni terrorizzati e strozzati dall’ex malavitoso. Ma Maiale - riporta Il Mattino - resterà ad Eboli per pochi giorni. Anche perché i suoi figli vivono nel Lazio. E lui lì gestisce un allevamento di cani. Il sindaco Massimo Cariello, intanto, ha chiesto una maggiore attenzione al Prefetto per la presenza in città di diversi pentiti. E, in caso di emergenza, si dice pronto a telefonare direttamente Alessandro Pansa, direttore generale ebolitano del dipartimento delle informazioni per la sicurezza della Polizia di Stato.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Campania verso la zona "arancione", ecco cosa cambia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento