Cronaca

Ingiurie e botte all'anziana malata: arrestata una badante dell'Est a Cava

Tali forme di violenza fisica e psicologica scaturivano anche dalle oggettive incapacità e limitazioni di cui la vittima è sofferente a causa della patologia sofferta e dalla conseguente necessità, per la badante, di prestarle assistenza

E' stata arrestata dai carabinieri di Cava, una badante cinquantatreenne, originaria dell’Est Europa, colta nella flagranza dei reati di maltrattamenti e lesione personale (entrambi aggravati) commessi nei confronti di una anziana ultranovantenne da lei assistita, e affetta da una patologia invalidante.

Guarda il video>>>I maltrattamenti

Grazie alla collaborazione di persone informate sui fatti e all’immediata esecuzione di intercettazioni ambientali e riprese video disposte dal P.M. all’interno dell’abitazione, è emerso, già dalle prime fasi dell’indagine, che l’anziana vittima, le cui ridotte facoltà cognitive non le consentono di riferire l’accaduto ai propri ignari familiari, era costantemente soggetta a maltrattamenti da parte della badante, tra ingiurie, minacce e percosse inferte a mani nude o con oggetti.

L'intervento

Tali forme di violenza fisica e psicologica scaturivano anche dalle oggettive incapacità e limitazioni di cui la vittima è sofferente a causa della patologia sofferta e dalla conseguente necessità, per la badante, di prestarle assistenza. Grazie ad un blitz, dunque, la badante è stata sorpresa durante le ennesime vessazioni ed è stata bloccata ed arrestare, mentre la vittima, dopo le cure sanitarie, è stata affidata successivamente ai familiari.


 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ingiurie e botte all'anziana malata: arrestata una badante dell'Est a Cava

SalernoToday è in caricamento