rotate-mobile
Venerdì, 27 Maggio 2022
Cronaca Baronissi

Bovini vaganti: abbattimento per il bestiame senza microchip e sequestri

Il sindaco di Baronissi ha stabilito in due ordinanze le regole del protocollo operativo: abbattimento per il bestiame senza microchip e sequestro delle greggi a passeggio per il centro

Abbattimento per il bestiame senza microchip e sequestro delle greggi in transito nel centro cittadino: questi i provvedimenti previsti dalle ordinanze de sindaco di Baronissi, Giovanni Moscatiello. In particolare, si legge che agli ovini e ai bovini senza chip avvistati nelle vicinanze delle abitazioni, li attende la cattura con pallottole al narcotico e l'abbattimento in macelli autorizzati.

Per i proprietari di greggi "pizzicati" al pascolo o in transito nel centro cittadino, invece, è previsto il sequestro del bestiame e anche la denuncia all’autorità giudiziaria. "Non è più la Baronissi di vent’anni fa – spiega il Primo cittadino – non possiamo più tollerare il transito di pecore lungo le strade urbane né tantomeno possiamo consentire che i titolari dei due allevamenti censiti a livello comunale portino le rispettive greggi a pascolare a ridosso del polo universitario. Occorre, adesso, crearsi dei veri e propri stallaggi in collina e in montagna in maniera da garantire alle greggi piena autosufficienza".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bovini vaganti: abbattimento per il bestiame senza microchip e sequestri

SalernoToday è in caricamento