Sabato, 15 Maggio 2021
Cronaca

Bracigliano, due bracconieri denunciati dal WWF

I due utilizzavano reti da caccia per la cattura di volatili: sequestrate reti, gabbie e liberati numerosi esemplari di volatili che erano stati catturati in precedenza

Un momento delle operazioni delle guardie ambientali WWF

Due bracconieri sono stati sorpresi dalle guardie ambientali del WWF mentre armeggiavano con alcune reti da caccia utilizzate per la cattura di volatili: è accaduto a Bracigliano, tra la valle dell'Irno e l'agro nocerino sarnese. I due bracconieri sono stati denunciati dalle guardie ambientali e dai carabinieri della locale stazione per i reati di uccellagione, detenzione e cattura di specie protette e tutelate dalla Convezione di Berna.

Uno di loro, che aveva inutilmente tentato la fuga, rifiutando di farsi identificare dalle guardie ambientali, è stato inoltre denunciato per resistenza a pubblico ufficiale e maltrattamento di animali, in quanto si serviva come richiamo vivo di un giovane cardellino che fungeva da "zimbello". Sono state inoltre sequestrati le reti utilizzate dai due bracconieri, gabbie, attrezzatura varia e sono stati liberati 24 cardellini, 13 verzellini, 2 fringuelli e 9 fanelli, in precedenza catturati dai bracconieri. Nello scorso mese di luglio altre due persone, sempre a Bracigliano, erano state denunciate per maltrattamento di animali.

Le guardie ambientali del WWF di Salerno e Avellino hanno inoltre sequestrato e salvato un giovane esemplare di Gheppio mentre un uomo è stato denunciato per maltrattamento di animali: è accaduto in provincia di Napoli. Sempre in provincia di Salerno, il WWF ha messo in atto controlli nel Cilento allo scopo di contrastare la caccia illegale. Grande soddisfazione per le operazioni è stata espressa dal coordinatore provinciale delle guardie giurate WWF Alfonso Albero.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bracigliano, due bracconieri denunciati dal WWF

SalernoToday è in caricamento