"Abusi sulla cugina piccola", rischia il processo per violenza sessuale

I fatti vanno dal 2014 al 2015 e saranno ora oggetto di una valutazione del gip, in sede di udienza preliminare

Avrebbe compiuto atti sessuali sulla propria cugina, di soli 12 anni, inducendola a seguirlo nel garage di casa, quando la stessa si recava in casa per giocare con la cugina. Ora rischia il processo per violenza sessuale un giovane maggiorenne, accusato dalla procura di Nocera Inferiore, che ne ha chiesto il rinvio a giudizio. I fatti vanno dal 2014 al 2015 e saranno ora oggetto di una valutazione del gip, in sede di udienza preliminare. La denuncia fu sporta dalla madre della vittima, che raccolse le confidenze della piccola, per poi recarsi dai carabinieri della stazione e riferire quanto sarebbe accaduto alla minore. L'imputato avrebbe approfittato della cuginetta, che si recava spesso in casa della sorella per giocare, più volte, impedendole anche di reagire. Le accuse, tutte da dimostrare, dovranno passare prima il vaglio del giudice per l'udienza preliminare, prima di arrivare dinanzi ad un collegio per la celebrazione del dibattimento.  

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Torna lo spettro del Covid-19 a Salerno città, la denuncia del Comitato San Francesco e l'appello di Polichetti

  • Sorpresa in Costiera, "Fratacchione" Fazio in vacanza ad Amalfi

  • Coronavirus, 27 nuovi contagi in Campania: il bollettino

  • Covid-19: positiva una dipendente bancaria a Salerno

  • Covid-19 alla gelateria Buonocore, il titolare: "Abbiamo chiuso per tutelare i clienti"

  • Covid-19, altri 7 contagi in Campania: i dati del bollettino

Torna su
SalernoToday è in caricamento