Cronaca

Covid-19, aprono i centri vaccinali a Bracigliano e Castellabate

Le amministrazioni comunali organizzano la campagna vaccinale a tutela dei propri concittadini

Primo giorno di attività per il centro vaccinale di Castellabate. I primi vaccinati, over 70 residenti a nella cittadina di “Benvenuti al Sud”, hanno ricevuto la prima dose di vaccino contro il Covid-19: l'emozione traspare anche sotto alle mascherine. Ad accoglierli il sindaco facente funzioni Luisa Maiuri; il dirigente medico dell’Asl Giovanni Nicoletti, il responsabile amministrativo Raffaele Meola.

Nella Valle dell'Irno 

A partire da lunedì 19 Aprile 2021, d’intesa con la competente Asl locale, verrà attivato a Bracigliano il Centro Vaccinale presso i locali dell’ex sede Comunale, situati in Piazza Libertà. Il PVP (Punto Vaccinale Popolazione) è composto da quattro sale: una munita di due postazioni per le registrazioni dei cittadini; una munita di quattro postazioni per la somministrazione delle dosi di siero anti-covid; una sala d’attesa dove sostare prima della chiamata da parte degli addetti ai lavori; una sala post-vaccino, dove i beneficiari dovranno sostare il tempo necessario per le verifiche sul proprio stato di salute a seguito dell’inoculazione. Il PVP sarà aperto ogni lunedì e mercoledì dalle 15 alle 21. Al loro interno opereranno sanitari della competente Asl e volontari che collaboreranno nell’assistenza ai soggetti più bisognosi.  Come da Protocollo previsto dalle disposizioni del Governo Centrale, le postazioni individuate nel centro vaccinale, sono state disposte nel pieno rispetto del distanziamento sociale e di tutte le normative di contrasto all’emergenza sanitaria, al fine di rendere un servizio sicuro per l’intera cittadinanza e per gli operatori sanitari che operano al loro interno.  Nella circostanza sono stati adottati anche provvedimenti in materia di circolazione stradale al fine di garantire la sosta dei veicoli a servizio e/o in servizio a favore di persone diversamente abili, nonché veicoli speciali quali ambulanze, mezzi della polizia municipale e delle altre forze dell’ordine e mezzi di associazioni di volontariato e Protezione Civile. Per tali motivi è stata emessa un’ordinanza che impone il divieto di sosta in Piazza Libertà ogni lunedì e mercoledì di ogni mese dalle ore 14.30 alle ore 21.00 eccetto per i veicoli autorizzati e i mezzi speciali a servizio dei pazienti. 

Il commento 

“E’ un momento molto atteso da parte della Comunità di Bracigliano – dichiara il sindaco Antonio Rescigno – L’inaugurazione del Centro Vaccinale sul nostro territorio rappresenta un segnale di speranza per la tanto attesa ripartenza. Sino ad ora, i residenti di Bracigliano chiamati a vaccinarsi, hanno dovuto recarsi presso il punto vaccinale di Mercato S. Severino, a Baronissi o, in alcuni casi, all’ospedale “Ruggi” di Salerno. L’organizzazione di questi spazi dove verranno somministrate le dosi di vaccino favorirà un più vantaggioso accesso dal punto di vista logistico. Ringrazio per il lavoro sin qui svolto i volontari delle associazioni locali, i medici di base e altri medici volontari che offriranno il loro prezioso contributo per la somministrazione delle dosi, gli infermieri e in particolar modo il dottor Giancarlo Albano, che ha coordinato le operazioni di organizzazione del centro. E’ giunto il momento di dare un’accelerata a questa campagna vaccinale per poterci avvicinare alla fine di questo tunnel e tornare a vedere la luce e a respirare di nuovo l’aria della tanto agognata libertà perduta”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Covid-19, aprono i centri vaccinali a Bracigliano e Castellabate

SalernoToday è in caricamento