Lunedì, 20 Settembre 2021
Cronaca Bracigliano

Bracigliano, il nuovo parroco è don Raffaele Villani: la cerimonia di insediamento

Don Michele Di Martino lascia la Comunità Pastorale dopo un servizio reso per circa 5 anni, dal 4 settembre 2016 ad oggi

Passaggio di consegne avvenuto. Ieri sera, alle 19, presso la chiesa di San Giovanni Battista in Bracigliano, Sua Eccellenza Monsignore Andrea Bellandi, Arcivescovo metropolita di Salerno – Campagna – Acerno, nel corso di una solenne celebrazione eucaristica ha provveduto a decretare la nomina di don Raffaele Villani, originario di Nocera Superiore, quale nuovo parroco della Comunità di Bracigliano in sostituzione di don Michele di Martino. Don Michele lascia la Comunità Pastorale di Bracigliano dopo un servizio reso per circa 5 anni, dal 4 settembre 2016 ad oggi. A lui, Monsignore Bellandi ha affidato l’incarico di Rettore del Seminario Metropolitano di San Giovanni Paolo II in Pontecagnano. Incarico di grande responsabilità, che viene attribuito a don Michele Di Martino per le sue indiscusse qualità di pastore e guida spirituale.

La cerimonia

In sostituzione di don Michele, nella Comunità Ecclesiale di Bracigliano è stato designato quale suo successore don Raffaele Villani. “Oggi – ha detto Monsignor Bellandi – è un giorno di festa per Bracigliano. Don Raffaele Villani è stato designato nuovo parroco delle parrocchie di San Giovanni Battista, SS. Annunziata e dei Santi Nazario e Celso in sostituzione di don Michele Di Martino. Un nuovo faro che si pone alla guida della comunità dei fedeli, con il supporto delle autorità civili e militari, a dimostrazione che la realtà della Chiesa è sempre più radicata all’interno di un popolo”.

Grande commozione per don Raffaele Villani, che lascia la diocesi di Ascoli Piceno per assumere questo nuovo incarico. “Sono onorato – ha detto il nuovo sacerdote – per essere stato nominato parroco della Comunità di Bracigliano. Sono stato per circa cinque anni nella diocesi di Ascoli Piceno e sono ritornato principalmente per motivi familiari avendo un fratello disabile che devo assistere più da vicino. Alla comunità di Bracigliano vorrei lanciare un messaggio di unità, soprattutto nell’anno del Sinodo, così come ci ha ricordato più volte Papa Francesco. Appunto il Sinodo ci invita a diventare un’unica famiglia e a stare tutti più uniti”.

Presenti alla cerimonia religiosa anche le autorità istituzionali rappresentate dal vice sindaco di Bracigliano Domenico Moccia (in sostituzione del primo cittadino Antonio Rescigno assente per motivi personali) e dell’assessore alle politiche sociali Anna Campanella. Il Sindaco Rescigno e l’intera Amministrazione Comunale hanno rivolto un caloroso benvenuto al nuovo parroco don Raffaele Villani, invitandolo a rivolgersi alla Casa Comunale in caso di qualsiasi bisogno.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bracigliano, il nuovo parroco è don Raffaele Villani: la cerimonia di insediamento

SalernoToday è in caricamento