Stalking alla ex anche dopo essere stato in carcere: a processo

Ora finisce a processo per stalking un 47enne di Bracigliano, che tra novembre 2015 e fino ai primi mesi di marzo, avrebbe terrorizzato la vita della sua ex compagna

Anche se separato consensualmente, continuava a perseguitare la sua ex. Per gelosia. E nemmeno il carcere lo aveva fermato, perchè dopo essere uscito, era tornato alla carica. Ora finisce a processo per stalking un 47enne di Bracigliano, che tra novembre 2015 e fino ai primi mesi di marzo, avrebbe terrorizzato la vita della sua ex compagna.

Lo stalking

Un periodo lungo quasi tre anni, costato all'uomo una richiesta di giudizio immediato a firma della procura di Nocera Inferiore, una volta chiuse le indagini. A carico dell'uomo ci sono diverse informative dei carabinieri e la denuncia della vittima. L'obiettivo dell'imputato era di riallacciare il rapporto sentimentale con quella che una volta era la sua donna. Quest'ultima, sarebbe stata bersagliata di messaggi telefonici e telefonate quotidiani, oltre a subire comportamenti aggressivi da parte dell'imputato, che si frapponeva anche tra lei e i suoi conoscenti. Comportamenti che spinsero il giudice a firmare la massima custodia cautelare in carcere. Quando però il 47enne uscì, beneficiando di una misura più lieve, non mutò il suo atteggiamento. A finire nel mirino anche il figlio e il nuovo compagno della donna, destinatario di minacce di morte di ogni tipo, a più riprese, durante il giorno. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragico incidente a Baronissi: morto un 21enne, un arresto per guida in stato di ebbrezza

  • Agropoli, rubata la salma di Pasquale Picariello: familiari sotto choc

  • Incidente mortale a Baronissi, il ragazzo che guidava interrogato dal gip: "Non ricordo nulla"

  • Via Pietro del Pezzo: rissa in pizzeria, intervengono i carabinieri

  • Delitto di Baronissi, l'imputato "cosciente ma con disturbi della personalità"

  • Morte di Melissa La Rocca, le parole della sua prof a una settimana dalla tragedia

Torna su
SalernoToday è in caricamento