Cronaca Giovi / Via Casa Gallo di Brignano

Brignano, i residenti ricevuti al Comune: soddisfatto Santoro

Ad accoglierli è stato il presidente della Commissione Trasparenza Antonio Cammarota. Al centro della discussione il degrado in cui versa il rione collinare

Il Comune di Salerno

Questa mattina in Commissione Trasparenza, su iniziativa del commissario il consigliere comunale Dante Santoro, è stata ricevuta una delegazione di cittadini di Brignano facenti parte della cooperativa “Consorzio Salerno Casa”.

La riunione

L’incontro si è reso opportuno e necessario in quanto i soci della cooperativa, immessi nelle abitazioni acquistate con la compagine sociale, lamentano la assoluta mancanza delle opere di urbanizzazione primaria e secondaria, previste a carico della cooperativa, e quindi hanno richiesto alla commissione trasparenza di intervenire. Sono stati acquisiti pertanto in tempo reale gli atti relativi alla vicenda e in particolare la convenzione con il Comune di Salerno del 6 febbraio 2006 Notar Granese, nonché la delibera di giunta municipale 135/17, dai quali è emerso che vi è una proroga fino al 31 dicembre 2019, autorizzata dalla convenzione originaria e concessa in delibera dopo apposita istanza, per la realizzazione delle opere di urbanizzazione, necessarie tuttavia all’insediamento essendo le case già abitate.

A fronte delle problematiche emerse, ed in particolare al rischio rappresentato dai cirtadini che le opere non vengano eseguite, il presidente ha interpellato telefonicamente l’ingegner Micillo, responsabile del procedimento, perché richieda, in forza dei poteri conferiti in ordine al controllo sul regolare adempimento delle obbligazioni assunte dalla cooperativa nei confronti del Comune di Salerno, il cronoprogramma dei lavori e quindi la verifica della fattibilità delle opere della loro realizzazione nei termini previsti, e quindi, in mancanza, procedere immediatamente alle tutele di legge. Allo stesso modo, la commissione ha invitato i componenti del comitato ad attivarsi nei confronti della cooperativa avendo diritto, nella loro qualità di soci assegnatari, di richiedere carte, verificare documenti, e quindi i crono programmi.

Il commento

Soddisfatto il consigliere Santoro: "A pochi giorni dal nostro sopralluogo nelle aree abbandonate di Brignano abbiamo fatto intervenire gli uffici competenti per le situazioni di pericolo, in primis il palo dell’Enel a rischio caduta da anni, ed abbiamo portato il tema all’ordine del giorno della Commissione Trasparenza presieduta dal consigliere Cammarota, dando la possibilità di intervenire ad un gruppo di residenti che a giorni avranno le risposte che aspettano da tempo. Dopo anni di silenzi ed indifferenza dell’ amministrazione comunale abbiamo ridato centralità alle difficoltà di migliaia di salernitani, non ci fermiamo perché i diritti delle persone non sono un optional”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Brignano, i residenti ricevuti al Comune: soddisfatto Santoro

SalernoToday è in caricamento