Covid-19, percepivano buoni spesa senza requisiti: 13 denunce a Buccino

Si tratta di dodici cittadini che avevano presentato al Municipio delle autocertificazioni contenenti dati non veritieri per ottenere il beneficio. Nei guai anche il responsabile dei controlli

Nella serata di ieri, i carabinieri di Buccino hanno deferito all’Autorità Giudiziaria 13 cittadini per truffa aggravata finalizzata al conseguimento di erogazioni pubbliche e favoreggiamento reale. 

L'inchiesta

In particolare, l’indagine dei militari, avviata in concomitanza con l’inizio delle operazioni di distribuzione dei buoni spesa, erogati per l’emergenza covid-19 da parte del Comune, ha consentito di raccogliere numerosi elementi di reità a carico di 12 persone che, attestando il falso, avevano presentato al Municipio delle autocertificazioni contenenti dati non veritieri per ottenere il beneficio. Inoltre è stata individuata e denunciata la persona responsabile dei controlli delle autocertificazioni, la quale aveva favorito l’ingiusta elargizione delle somme non dovute. Sono in corso ulteriori approfondimenti investigativi tesi ad individuare eventuali ulteriori malfattori che possano aver usufruito illegittimamente del beneficio in parola. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Campania, parte la zona gialla "rinforzata": ecco cosa si potrà fare (e cosa no)

  • Nuovo Dpcm e zona gialla per la Campania: ecco le nuove regole da rispettare

  • Nuovo Dpcm 15 gennaio: ecco cosa dovrebbe cambiare anche in Campania, nelle zone gialle riaprono i musei

  • In Campania il numero dei vaccinati è maggiore dei vaccini arrivati: la Regione si affretta a chiarire

  • Strada ghiacciata, incidente a catena in autostrada a Pontecagnano: quattro i feriti

  • Vaccino ad amici e parenti, indaga la Procura di Salerno: intervengono i Nas

Torna su
SalernoToday è in caricamento