"Corso libero": esplode la protesta di commercianti e cittadini a Buccino

Dopo una riunione che ha visto la partecipazione di oltre 50 cittadini, con la partecipazione dei consiglieri comunali di opposizione, sono scesi in piazza per gridare "Corso libero" davanti al bar il loro dissenso

Foto archivio

Cittadini e commercianti, in agitazione da tempo, sono esasperati per la chiusura di Corso Garibaldi (da oltre un anno), che di fatto ha messo in ginocchio il commercio (25/30 posti di lavoro sono altamente a rischio) e creato difficoltà ai residenti, soprattutto nel periodo freddo e piovoso.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Dopo una riunione che ha visto la partecipazione di oltre 50 cittadini, con la partecipazione dei consiglieri comunali di opposizione, sono scesi in piazza per gridare "Corso libero" davanti al bar il loro dissenso e per il Corso principale dove abita anche il sindaco Nicola Parisi (Pd). La tensione sale di giorno in giorno, dopo la bocciatura da parte dell'amministrazione della proposta di istituire le fasce orarie (fatta dal comitato dei commercianti), come esiste ovunque, anche nelle cittadine molto grandi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid-19, Mondragone tra risse e feriti: alcuni bulgari in fuga verso il salernitano

  • "Salerno non è turistica: ha solo la fortuna di essere tra 2 costiere", la amara denuncia di un lettore

  • Siano grida al miracolo, la Madonna "appare" in chiesa: parla il sindaco

  • Paziente infetta dimessa dall'ospedale: blitz dei carabinieri a Polla

  • Svuotava le slot machine con il trucco del "pesciolino": arrestato 19enne salernitano

  • Caso sospetto di Covid-19 a Salerno, medico del 118 in isolamento

Torna su
SalernoToday è in caricamento