menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Capaccio Paestum: il bunker della seconda guerra mondiale messo "a nuovo"

Si trova località Torre di Mare a Capaccio Paestum, in prossimità della spiaggia, un bunker realizzato per la difesa costiera durante la seconda guerra mondiale: l'area verrà bonificata per volere del sindaco Italo Voza

Si trova località Torre di Mare a Capaccio Paestum, in prossimità della spiaggia, un bunker realizzato per la difesa costiera durante la seconda guerra mondiale. Parliamo di due edifici speculari, interrati, dell’altezza di circa 3 metri e 10 di lunghezza, dotati di camera di combattimento e feritoia, disposti in modo tale da poter fronteggiare l’avanzata di soldati nemici.

Coperto da rovi, il bunker si trova nella zona in cui, secondo fonti storiche, il 9 settembre del 1943 avvenne l’operazione Avalanche, lo sbarco della 5ª armata americana. Ed ora, il 4 aprile 2014, il sindaco di Capaccio Paestum Italo Voza ha ordinato la bonifica dell’area, che verrà effettuata dagli operai della Sele Calore. Disposta, dunque, la pulizia dell’area da arbusti e sterpaglie e la realizzazione di una staccionata in legno per evitare l’accesso ai veicoli e, infine, di idonei sistemi di sicurezza e di chiusura. "Il bunker è un monumento che riguarda uno degli eventi storici più importanti avvenuti a Capaccio Paestum: lo sbarco Alleato: da anni giace nascosto dalle sterpaglie, ora vogliamo riportarlo alla luce, renderlo visitabile e inserirlo negli itinerari che ripercorrono quel periodo storico e per i quali abbiamo siglato un protocollo d’intesa con altri tre comuni", ha spiegato il sindaco, Italo Voza.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Campania verso la zona "arancione", ecco cosa cambia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento