Castellabate: sindaco e assessori rinunciano all'indennità per i buoni spesa agli esclusi

La Giunta comunale ha deciso di aderire alla richiesta di ulteriori fondi utili all’erogazione degli aiuti alle famiglie, rifinanziandoli attraverso i propri stipendi e le donazioni ricevute sul conto corrente solidale attivato per l’emergenza

Allargare la platea degli aventi diritto ai buoni spesa finanziati dalla Protezione Civile Nazionale per l’emergenza Covid-19. Questo l’obiettivo dell’amministrazione comunale di Castellabate che, dopo aver assegnato i buoni spesa a 350 nuclei familiari in difficoltà, ha fatto rivalutare, attraverso l’Ufficio Politiche Sociali, le richieste degli esclusi in graduatoria. I servizi sociali dell’Ente hanno quindi segnalato altri aventi diritto e potenziali beneficiari all’assegnazione dei buoni spesa. Così il sindaco Costabile Spinelli, il Vice Sindaco Luisa Maiuri e gli assessori Costabile Nicoletti, Domenico Di Luccia e Elisabetta Martuscelli, hanno rinunciato alle indennità di aprile per finanziare tale istanza. La Giunta comunale ha infatti deciso di aderire alla richiesta di ulteriori fondi utili all’erogazione degli aiuti alle famiglie, rifinanziandoli attraverso i propri stipendi e le donazioni ricevute sul conto corrente solidale attivato per l’emergenza. L’importo complessivo, di € 5.051,43, verrà utilizzato per finanziare i buoni spesa a favore di altre famiglie.

Il Sindaco di Castellabate Costabile Spinelli:

Avevo chiesto all’Ufficio politiche sociali di rivalutare l’elenco degli esclusi con l’intento di aumentare il numero dei beneficiari, abbiamo voluto in questo modo dare un segnale concreto
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Campania, parte la zona gialla "rinforzata": ecco cosa si potrà fare (e cosa no)

  • Angri, tonnellata di hashish nascosta sotto ponte autostrada: camionista condannato

  • Strada ghiacciata, incidente a catena in autostrada a Pontecagnano: quattro i feriti

  • In Campania il numero dei vaccinati è maggiore dei vaccini arrivati: la Regione si affretta a chiarire

  • Vaccino ad amici e parenti, indaga la Procura di Salerno: intervengono i Nas

  • Terremoto nel Salernitano, parla il sindaco di Bracigliano: "Un boato"

Torna su
SalernoToday è in caricamento