Bus della Sita sovraffollati ad Amalfi, i sindacati interpellano il Prefetto

I sindacati: "Chiediamo a sua Eccellenza il Prefetto di Salerno la composizione di un tavolo tecnico con le forze dell'ordine, la società, i sindaci della Costiera Amalfitana e la Regione Campania"

Le segreterie provinciali  Filt Cgil  e UilT RSA esprimono forti preoccupazioni, a seguito delle segnalazioni giunte dal capolinea di Amalfi, rispetto ad un eccessivo sovraffollamento di viaggiatori sia sui bus sia nell’area di sosta. "Ci viene anche segnalato, che le principali norme di sicurezza previste dall’Ordinanza Sindacale del Comune di Amalfi, dai DPCM e dall’Ordinanze n° 65 a firma del Presidente della Giunta Regionale della Campania concernente il distanziamento e l’utilizzo delle mascherine come metodo di  prevenzione e di contenimento al diffondersi del virus covid-19, sono totalmente azzerate. - scrivono i sindacalisti -  Nelle more chiediamo a sua Eccellenza il Prefetto di Salerno la composizione di un tavolo tecnico con le forze dell'ordine, la società, i sindaci della Costiera Amalfitana e la Regione Campania, per tentare di trovare una soluzione utile alla risoluzione definitiva del problema".

"È assolutamente inimmaginabile continuare a svolgere un servizio di trasporto pubblico locale in queste condizioni, sia per il personale che per i viaggiatori", hanno concluso.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Campania, parte la zona gialla "rinforzata": ecco cosa si potrà fare (e cosa no)

  • Strada ghiacciata, incidente a catena in autostrada a Pontecagnano: quattro i feriti

  • In Campania il numero dei vaccinati è maggiore dei vaccini arrivati: la Regione si affretta a chiarire

  • Nuovo Dpcm e zona gialla per la Campania: ecco le nuove regole da rispettare

  • Vaccino ad amici e parenti, indaga la Procura di Salerno: intervengono i Nas

  • Nuovo Dpcm 15 gennaio: ecco cosa dovrebbe cambiare anche in Campania, nelle zone gialle riaprono i musei

Torna su
SalernoToday è in caricamento