rotate-mobile
Domenica, 22 Maggio 2022
Cronaca Eboli

Choc ad Eboli: neonata priva di vita sulla spiaggia, ricoperta di alghe

E' stato rinvenuto il corpo di una neonata, ancora con il cordone ombelicale e ricoperta di alghe: a dare l'allarme una persona che passeggiava sulla battigia

Choc sulla spiaggia di località Campolongo, ad Eboli. Proprio lì, infatti, è stato rinvenuto il corpo di una neonata, ancora con il cordone ombelicale e ricoperta di alghe.

A dare l'allarme una persona che passeggiava sulla battigia. I carabinieri della locale compagnia, diretti dal capitano Alessandro Cisternino, hanno effettuato i primi rilievi ed avviato le indagini. Tra le ipotesi, quella che il cadavere potrebbe essere stato abbandonato sul posto dalla madre subito dopo il parto, portato lì dalle correnti marine o dalle acque del fiume Sele che in quell'area sfocia nel Tirreno.

Il cadavere della piccola che dalla carnagione non sembra essere italiana, è apparso in uno stato che farebbe presumere che il corpo sia stato in acqua per alcuni giorni: spetterà all'esame autoptico disposto dal magistrato di turno, far luce sulle cause e sui tempi del decesso. Portato nell'obitorio di Eboli, dunque, il corpicino, ritrovato in una zona frequentata anche da prostitute.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Choc ad Eboli: neonata priva di vita sulla spiaggia, ricoperta di alghe

SalernoToday è in caricamento