menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Choc ad Eboli: neonata priva di vita sulla spiaggia, ricoperta di alghe

E' stato rinvenuto il corpo di una neonata, ancora con il cordone ombelicale e ricoperta di alghe: a dare l'allarme una persona che passeggiava sulla battigia

Choc sulla spiaggia di località Campolongo, ad Eboli. Proprio lì, infatti, è stato rinvenuto il corpo di una neonata, ancora con il cordone ombelicale e ricoperta di alghe.

A dare l'allarme una persona che passeggiava sulla battigia. I carabinieri della locale compagnia, diretti dal capitano Alessandro Cisternino, hanno effettuato i primi rilievi ed avviato le indagini. Tra le ipotesi, quella che il cadavere potrebbe essere stato abbandonato sul posto dalla madre subito dopo il parto, portato lì dalle correnti marine o dalle acque del fiume Sele che in quell'area sfocia nel Tirreno.

Il cadavere della piccola che dalla carnagione non sembra essere italiana, è apparso in uno stato che farebbe presumere che il corpo sia stato in acqua per alcuni giorni: spetterà all'esame autoptico disposto dal magistrato di turno, far luce sulle cause e sui tempi del decesso. Portato nell'obitorio di Eboli, dunque, il corpicino, ritrovato in una zona frequentata anche da prostitute.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Razzo cinese, tra le traiettorie anche la Campania: "Restate a casa"

Salute

Moderna e Pfizer: ecco cosa cambia da lunedì

social

Dopo il "Zitt!" arriva la festa anche per Raffaele il Vikingo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento