rotate-mobile
Lunedì, 16 Maggio 2022
Cronaca Rione Petrosino

Acrobazia in bici, muore il giovane Michi: "Ciao leone, ci mancherai"

Il 17enne salernitano era caduto battendo la testa sui gradini della scalinata del rione Petrosino, a pochi passi dalla clinica del Sole, perdendo molto sangue. Il dolore degli amici su facebook

Il suo cuore non ha retto. Si è spento nella giornata di ieri Michele Santoro, il giovane di 17 anni coinvolto in un grave incidente in bicicletta nella serata di domenica. Il ragazzo era caduto battendo la testa sui gradini della scalinata del rione Petrosino, a pochi passi dalla clinica del Sole, perdendo molto sangue. Soccorso da un passante che lo aveva trasportato nella clinica a pochi passi dal luogo del grave incidente, Michele, giovane di grande cuore e molto attivo nella realtà degli Scout salernitani e regionali, è giunto in ambulanza all’ospedale Ruggi d’Aragona in condizioni ritenute già gravi.

Fino all’ultimo familiari e amici hanno sperato in un “miracolo” che, purtroppo non c'è stato. Di qui il dolore e lo sfogo anche tramite facebook. Cristian Pezzuto: “E che mi fai sapere? Che il mio Babbo Santoro si è arreso... sto piangendo giá da quando è successo non puoi lasciarmi così... spero solo che lassù starai meglio.. ti voglio bene”. Armando Purgante: “No miché non puoi farmi questo ... non ci credo ...”.  Mario De Filippis: “Sei diventato un angelo tra gli angeli, resterai sempre nei nostri cuori dei tuoi amici di Calvanico. Riposa in pace”. Stefano Santimone: “Ciao leone !!! Resterai nei nostri cuori , ti vogliamo bene, spero hai una vita piu bella li su” ecc..

Michele avrebbe compiuto 18 anni l'estate prossima. Gli amici si stavano già organizzando per festeggiarlo. Intanto i genitori hanno dato il via libera alla donazione degli organi.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Acrobazia in bici, muore il giovane Michi: "Ciao leone, ci mancherai"

SalernoToday è in caricamento