menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Caldo record, nell'ospedale di Sapri nessun impianto di climatizzazione: la denuncia

Il Tribunale del Malato: "La mancanza di climatizzatori (aggravata da altri problemi come gli interruttori delle pale guasti!), costringe i pazienti ricoverati al fai da te, per evitare di boccheggiare nelle stanze dell’Ospedale"

Disagi presso l'ospedale dell'Immacolata di Sapri: manca l’impianto di climatizzazione. A denunciarlo, il Tribunale del Malato che ha inviato una nota alla direzione generale dell’Asl Salerno che, con il gran caldo, nel potenziare il servizio d’aria condizionata nei nosocomi, tra cui quelli di Salerno e Nocera, ha dimenticato altri ospedali.

Le problematiche

“Abbiamo più volte segnalato le difficoltà vissute, purtroppo già da molto tempo, dagli ammalati e dagli operatori sanitari che operano in tale reparto, peraltro ristrutturato solo pochi anni fa. Ma non è stato preso alcun provvedimento per alleviare i disagi, che, a causa delle temperature delle ultime settimane, sono divenuti insopportabili”,scrivono il Coordinatore Tribunale per i Diritti del Malato Assemblea Territoriale Sapri-Golfo di Policastro, Marisa Coppola, il Coordinatore Malati Cronici Assemblea Territoriale Sapri-Golfo di Policastro, Nicola Pepe e il Coordinatore Cittadinanzattiva Assemblea Territoriale Sapri-Golfo di Policastro, Vincenzo Lovisi. "Ci pare superfluo ricordare che in Medicina (dieci stanze di cui sei singole, per un totale di 23 posti letto) sono ricoverati per la maggior parte anziani affetti da gravi malattie croniche (cardiopatici eccetera), che necessiterebbero di locali adeguati ad alleviare le sofferenze vissute quotidianamente. La mancanza di climatizzatori (aggravata da altri problemi come gli interruttori delle pale guasti!), costringe i pazienti ricoverati al fai da te: attrezzandosi con ventilatori di emergenza portati da casa  per evitare di boccheggiare nelle stanze dell’Ospedale!", si legge ancora nella nota.  Il Tribunale del Malato, dunque, si attende una immediata risposta da parte dell'Asl.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Campania verso la zona "arancione", ecco cosa cambia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento