menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Camerota, blitz dei vigili: scoperte irregolarità nelle strutture ricettive

La visita porta a porta ha portato alla verifica di varie posizioni. I caschi bianchi sono stati in località Monte di Luca, in via Previteri e in via Sirene

Nel corso del weekend gli agenti della Polizia Locale di Camerota hanno svolto una serie di controlli in ben sedici tra case vacanza, B&B e strutture ricettive di vario genere. Attraverso incroci di dati e l’utilizzo del sistema gestionale di PayTourist, il software per la riscossione e il controllo dell’imposta di soggiorno adottato dall’ente. A coordinare l’operazione il sindaco Mario Salvatore Scarpitta. 

Il blitz

La visita porta a porta ha portato alla verifica di varie posizioni. I caschi bianchi sono stati in località Monte di Luca, in via Previteri e in via Sirene. Sono state scoperte strutture non registrate al portale. Altre strutture, invece, avevano effettuato la registrazione a PayTourist ma non erano in regola con l’inserimento dei dati degli ospiti che alloggiavano al loro interno al momento del controllo. Il proprietario di un’affittacamere è stato multato. “I controlli si intensificheranno nei prossimi giorni” fanno sapere i caschi bianchi che lavorano a braccetto con l’ufficio Ragioneria del Comune di Camerota. Dei fatti sono stati informati il delegato alla Polizia municipale Manfredo D’Alessandro e il delegato al Turismo Domingo Ciccarino.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Salerno: San Matteo ed il miracolo dei leoni del Duomo

Attualità

Vaccinazioni in Campania, al via le adesioni degli “over 60”

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento