menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Provò a spegnere un incendio a Camerota: addio ad Antonio Cusati

Il 72enne di Camerota fu avvolto dalle fiamme mentre tentava di spegnere il fuoco che aveva acceso per bruciare delle erbacce nel proprio podere. Da quasi un mese era ricoverato all'ospedale Sant'Eugenio di Roma

Ha combattuto per 29 lunghi giorni ma, purtroppo, non ce l’ha fatta. Ieri mattina Antonio Cusati, 72 anni, è spirato all’ospedale Sant’Eugenio di Roma, dove era stato ricoverato con urgenza dopo un brutto incidente verificatosi nel suo podere situato nella frazione di Licusati nel comune di Camerota.

Lo scorso 28 agosto, infatti, l’anziano si ustionò al volto e alla gambe per spegnere il fuoco che aveva acceso per bruciare delle erbacce. A ritrovare l’uomo furono gli operai del servizio antincendio della Comunità Montana “Bussento, Lambro e Mingardo”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Campania verso la zona "arancione", ecco cosa cambia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento