Turisti non registrati e tassa di soggiorno evasa: prime multe a Camerota  

I caschi bianchi hanno controllato 19 appartamenti e 3 strutture ricettive. In 6 casi sono state elevate sanzioni e segnalate le irregolarità alle autorità competenti

I vigili urbani

È partita una fitta rete di controlli incrociati per verificare l’identità degli ospiti presenti sul territorio e la regolarità della posizione delle strutture ricettive e appartamenti che li ospitano. Il comando di Polizia Locale di Camerota, già da questa mattina, sta effettuando fermi e verifiche. I caschi bianchi hanno controllato 19 appartamenti e 3 strutture ricettive. In 6 casi sono state elevate sanzioni e segnalate le irregolarità alle autorità competenti. Scoperti turisti non registrati e tassa di soggiorno non versata. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La task force

I controlli sono avvenuti anche in zona porto dove i vigili urbani hanno fermato e identificato 36 persone mentre si recavano in spiaggia. Immediatamente hanno verificato la struttura dove hanno dichiarato di alloggiare. Da qui sono riusciti a risalire che, come in precedenza, in alcuni casi i turisti non erano stati registrati e la tassa di soggiorno non era stata pagata. L’elenco delle strutture non registrate a PayTourist, il portale per il pagamento dell’imposta di soggiorno, è già nelle mani degli inquirenti che nei prossimi giorni faranno visita ad altri villaggi, campeggi, B&B, appartamenti, residence e case vacanza. I controlli saranno sempre più frequenti, considerando anche le normative anti-covid ancora in vigore sul territorio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid-19: sospesa la scuola fino al 30 ottobre, chiusi i circoli e stop all'asporto dopo le 21 e alle feste

  • Covid, nuova ordinanza della Regione Campania: confermate le restrizioni

  • Campania: dietrofront sulla scuola, non riaprono neppure le elementari

  • Covid-19: il coprifuoco inizia venerdì, De Luca denuncia la mancanza di personale sanitario

  • Mini-lockdown in Campania: pubblicata l'ordinanza, De Luca frena le attività e chiude le scuole

  • Covid, in arrivo un nuovo Dpcm: più smart working e nuova stretta sui ristoranti, possibile freno alle palestre

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SalernoToday è in caricamento