Pesca nell'area degli Infreschi, sequestra una rete: è caccia ai pescatori

La scoperta è stata fatta nel corso di una perlustrazione dai militari della Guardia Costiera di Camerota

La Guardia Costiera di Marina di Camerota hanno rinvenuto una rete abusiva, lunga oltre duecento metri, nell’Area Marina Protetta degli Infreschi e della Massetta.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il blitz

La scoperta è stata fatta nel corso di una perlustrazione. La rete era stata installata da alcuni pescatori in un fondale incontaminato. I militari l’hanno prontamente rimossa e sequestrata liberando anche decine di pesci che erano rimasti incastrati. Sono in corso le indagini per risalire all’identità dei pescatori.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Salerno non è turistica: ha solo la fortuna di essere tra 2 costiere", la amara denuncia di un lettore

  • Siano grida al miracolo, la Madonna "appare" in chiesa: parla il sindaco

  • Svuotava le slot machine con il trucco del "pesciolino": arrestato 19enne salernitano

  • Caso sospetto di Covid-19 a Salerno, medico del 118 in isolamento

  • Mare con schiuma gialla e meduse morte tra Pontecagnano e Battipaglia

  • Sole, mare e relax per il ministro Luigi Di Maio a Palinuro

Torna su
SalernoToday è in caricamento