Cronaca

Getta rifiuti speciali in un capannone, ma una cittadina lo incastra: camionista nei guai

Un camionista della provincia di Salerno è stato denunciato martedì pomeriggio dai carabinieri

Sui documenti di bordo come punto di partenza era indicata una ditta di Como e come punto di arrivo un'azienda di Novara specializzata in trattamento di rifiuti. Ma il suo viaggio è durato decisamente meno, con una "sosta" assolutamente illegale: un camionista della provincia di Salerno, di 39 anni, è stato denunciato martedì pomeriggio dai carabinieri con le accuse di attività di gestione di rifiuti non autorizzata e traffico illecito di rifiuti. 

Il fermo

Come riportano i colleghi di Milanotoday, mettere i militari sulle tracce del 39enne è stata una donna di Gessate, che ha visto alcuni movimenti sospetti fuori da un capannone di via Enrico Fermi e ha dato l'allarme alla polizia locale, che a sua volta ha chiesto l'intervento di una pattuglia dell'Arma. Al loro arrivo sul posto, i carabinieri hanno trovato il camionista che a bordo di un muletto scaricava i rifiuti dal suo mezzo per sistemarli nel capannone, non autorizzato al trattamento dell'immondizia.  Sul tir vi erano scarti industriali misti, fortunatamente non pericolosi per l'ambiente. Dopo aver analizzato i documenti di bordo - che hanno rivelato come la tratta originale avrebbe dovuto essere Como-Novara - i carabinieri hanno sequestrato il camion, il muletto e il capannone di via Fermi: una sorta di discarica abusiva su cui sono ora in corso ulteriori accertamenti.  Il 39enne è stato denunciato a piede libero. Accertamenti in corso.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Getta rifiuti speciali in un capannone, ma una cittadina lo incastra: camionista nei guai

SalernoToday è in caricamento