rotate-mobile
Lunedì, 23 Maggio 2022
Cronaca Battipaglia

"Qui mangio gratis, se no lo dico al clan": arrestato un camorrista a Battipaglia

Arrestato un affiliato al clan camorristico De Feo, grazie al coraggio di un commerciante, a Battipaglia

Scacco all'estorsione. Arrestato un affiliato al clan camorristico De Feo, grazie al coraggio di un commerciante, a Battipaglia. Ad annunciarlo, i carabinieri: "A fronte della coraggiosa denuncia delle vittime, la risposta delle forze dell’ordine e della Magistratura non può che essere ferma, decisa e tempestiva", hanno sottolineato i militari.

Sono stati i carabinieri, dunque, ad eseguire l'ordinanza di applicazione di misura cautelare in carcere emessa dal G.I.P. del Tribunale di Salerno: arrestato U. C. 52enne  residente a Battipaglia, ritenuto vicino al clan "De Feo" operante nell’area a sud della provincia salernitana. Tutto è stato scoperto grazie alla confidenza di un commerciante, ormai messo alle strette dalle continue angherie del pregiudicato, raccolta, alla fine dello scorso ottobre, da un carabiniere. Scattata, dunque, la denuncia, circa la pretesa del pregiudicato di non pagare le quasi quotidiane consumazioni presso il bar di proprietà della vittima, come corrispettivo per evitare azioni violente nei confronti del locale, vantando la sua appartenenza alla criminalità organizzata.

Al timido tentativo di richiedere il pagamento della consumazione “come tutti i clienti” rivolta ad U.C. per tutta risposta, la mattina successiva, è stata trovata una bottiglia di benzina poggiata alla serranda dell’esercizio commerciale. Un analogo episodio denunciato all’inizio di quest’anno, ha visto protagonista il figlio  di un noto esponente della criminalità organizzata battipagliese, risolto grazie alla denuncia della vittima dell’estorsione. Una brutta storia, dunque, con lieto fine.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Qui mangio gratis, se no lo dico al clan": arrestato un camorrista a Battipaglia

SalernoToday è in caricamento