menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Immagine di repertorio

Immagine di repertorio

Salerno, camorra: sette persone arrestate dai carabinieri

L'operazione è stata messa a segno dai carabinieri del reparto operativo del comando provinciale di Salerno: sette persone sono state arrestate mentre per tre è stato disposto l'obbligo di dimora. Smantellato clan malavitoso

Sette ordinanze di custodia cautelare (cinque in carcere e due ai domiciliari) e tre obblighi di dimora sono stati eseguiti stamani dai carabinieri del reparto operativo del comando provinciale di Salerno, agli ordini del colonnello Fabrizio Parrulli e del tenente colonnello Francesco Merone. I militari hanno smantellato un'organizzazione camorristica operante in alcuni comuni della valle dell'Irno.

Secondo le indagini, l'organizzazione criminale avrebbe messo a segno diverse estorsioni ad alcuni commercianti ed imprenditori operanti nei territori dei comuni di Baronissi e Fisciano, dove veniva anche controllato e gestito il gioco d'azzardo in alcune bische clandestine. Inoltre, il gruppo imponeva ai titolari di alcuni esercizi commerciali l'installazione e la gestione degli apparecchi videopoker. Il gruppo criminale è accusato anche di ricettazione, detenzione e trasporto di armi da sparo e di essere pronto a reperire esplosivi (dalla Croazia) al fine di dare maggiore forza all'intera organizzazione. La procura della Repubblica ha inoltre evidenziato l'attività di usura da parte di alcuni elementi del clan.

Secondo le indagini dei militari, coordinate dal procuratore della Repubblica di Salerno Franco Roberti, che ha portato all'emissione delle dieci misure cautelari da parte del gip del tribunale di Salerno, i proventi delle illecite attività venivano investiti in maniera speculativa in attività immobiliari, imprenditoriali e commerciali. Alcuni degli indagati dovranno rispondere anche di detenzione ai fini dello spaccio di sostanze stupefacenti del tipo cocaina. Nel corso dell'operazione di questa mattina i carabinieri hanno inoltre sequestrato conti correnti bancari e diverse autovetture. L'accusa per tutti è di aver costituito, con ruoli diversi, un'associazione di tipo mafioso di stampo camorristico. La procura della Repubblica di Salerno, in una nota, ha riferito anche di episodi con aggressioni a vittime di usura da parte di elementi del clan camorristico smantellato.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Campania verso la zona "arancione", ecco cosa cambia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Laureana Cilento, consiglieri donano fiori alle piazze del paese

  • social

    Lotto tecnico, continuano le vincite: ecco i nuovi numeri

  • social

    Promozione culturale, pubblicato l'avviso della Regione Campania

Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento