menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Salerno, beni confiscati al clan Galasso vanno alle istituzioni

L'intesa è stata raggiunta nel corso di un vertice in prefettura. I beni consistono in terreni sui quali sono stati realizzati quattro edifici, per oltre 62mila metri quadrati e si trovano nel comune di Sarno

Beni confiscati al clan camorristico Galasso a Sarno entrano nelle disponibilità delle istituzioni: a renderlo noto la prefettura di Salerno. I beni consistono in terreni su cui sono realizzati quattro edifici, per una superficie complessiva di oltre 62mila mq, destinati alla caserma dei carabinieri con annessa unità cinofila, alla caserma del corpo forestale dello Stato nonché ad un centro regionale della Protezione civile dotato di strutture operative per il volontariato.

L'intesa, riferisce la prefettura di Salerno, è stata raggiunta nel corso di una riunione coordinata dalla prefettura alla quale hanno partecipato l’Agenzia Nazionale per i Beni Confiscati alla criminalità organizzata, l’Agenzia del Demanio, la regione Campania, il comune di Sarno, l’Arma dei carabinieri, il corpo Forestale dello Stato e l’Agenzia regionale di protezione civile ARCADIS.

"E’ evidente il rilievo che l’accordo raggiunto assume per un territorio già colpito da tragici eventi e dove insiste la presenza di sodalizi criminali - si legge in una nota della prefettura - Si realizza così l’importante obiettivo istituzionale in settori vitali della collettività nei quali lo Stato oggi si consolida con la più qualificata presenza delle Forze di Polizia e con l’insediamento di un Centro Integrato della Protezione Civile regionale".   

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Razzo cinese, tra le traiettorie anche la Campania: "Restate a casa"

Salute

Moderna e Pfizer: ecco cosa cambia da lunedì

Salute

Open day per Pfizer a Roccadaspide e per Moderna a Cava: le date

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento