menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Campagna non fa sconti in Consiglio Comunale: “No alle Fonderie”

La decisione è stata presa all'unanimità, durante il Consiglio Comunale che si è svolto ieri sera. Campagna difende il proprio territorio, si oppone alla delocalizzazione delle Fonderie Pisano

Campagna non fa sconti e dice no alle Fonderie. Lo ha fatto in maniera ferma, votando all’unanimità, ieri sera, all’interno del Consiglio Comunale carico di tensione ma anche di speranza. Campagna difende il proprio territorio, si oppone alla delocalizzazione delle Fonderie Pisano, non vuole ospitarle perché teme per la salute dei propri cittadini. La lotta coinvolge tutta la comunità, con il sindaco Roberto Monaco in testa. Al termine del Consiglio Comunale, il primo cittadino ha pubblicato un post sulla propria pagina facebook. Poche parole ma decise: “Il Consiglio Comunale di Campagna, all' unanimità, ha deliberato NO ALLE FONDERIE, SENZA MA E SENZA SE”.

Intanto c’è attesa per la decisione della Procura sul dissequestro delle Fonderie. L’azienda ha presentato l’istanza, l’ultima parola spetta al gip ma pare si vada verso il no. Sulla questione fonderie, è intervenuto anche Vincenzo De Luca, Governatore della Campana. “Tecnologie avanzate”, ha detto De Luca. Insomma si tratterebbe di un impianto nuovo e a norma ma bisogna fare i conti con il semaforo rosso acceso dalla popolazione di Campagna. Dopo il Consiglio Comunale, prosegue il presidio del sindaco Monaco che ha trasferito i propri uffici, con un atto dimostrativo e in segno di protesta, nell’area industriale di Campagna, davanti alla ex Rdb. 
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Campania verso la zona "arancione", ecco cosa cambia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento