rotate-mobile
Cronaca Campagna

Campagna, la denuncia del Vopi: "L'Asl non paga da sei mesi"

Il presidente Savarese ha informato della questione il Prefetto di Salerno Francesco Russo, il sindaco di Campagna Roberto Monaco, la direzione generale dell’Asl, i vertici del Distretto di Eboli e la centrale operativa del 118

“Allo stato attuale questa organizzazione, non avendo fondi, non può continuare a sostenere il servizio offerto presso la postazione della città di Campagna anche perché sulle ulteriori quattro postazioni il servizio viene ripagato senza disservizi economici”. A dichiararlo è il presidente del Vopi Vincenzo Savarese che torna a denunciare i ritardi nei pagamenti dei mesi di luglio, agosto, settembre, ottobre, novembre e dicembre 2022 nel Distretto di Eboli. Savarese ha informato della questione il Prefetto di Salerno Francesco Russo, il sindaco di Campagna Roberto Monaco, la direzione generale dell’Asl, i vertici del Distretto di Eboli e la centrale operative del 118.   

Le criticità

Il presidente del Vopi precisa: “Non intendiamo chiedere prestiti a terzi, come volontari o banche, per un servizio che ,tra l’altro, ci è solo affidato. Per tanto entro e non oltre 7 giorni dalla presente, vista l’impossibilità anche nel sostenere le spese base come ad esempio il carburante delle ambulanze, saremo costretti a telefonare la centrale del 118 e a comunicare la non partenza delle ambulanze per problemi derivati da terzi. Insostenibili attualmente le continue richieste del ristoro ai creditori per i servizi annessi al servizio. Questa situazione verso la nostra organizzazione si presenta solo nel distretto di Eboli dove esiste un sistema di rendicontazione difforme dagli altri distretti ( come da accordi intercorsi tra l’altro con i funzionari dell’Asl presso la rispettiva sede nel periodo estivo ) dove le voci riguardo questo aspetto sono state concordate con altre organizzazioni di volontariato in seduta comune”.

Per tanto, oltre a comunicare la situazione alle autorità, alla prefettura e alle forze dell’ordine “chiederemo comunque il ristoro delle spese sostenute con l’aggravio delle spese giudiziarie. Non è la prima volta che si manifestano questi ritardi. Inoltre è singolare il fatto che  solo la nostra organizzazione non viene pagata con regolarità”. Allo stato attuale, pur avendo trasmesso le rendicontazioni, mancano i fondi relativi ai mesi di luglio, agosto, settembre, ottobre, novembre e dicembre 2022 ovvero ben sei mesi. “La situazione già evidenziata attraverso nostre missive indirizzate a chi deve conoscere l’attuale situazione” conclude Savarese. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Campagna, la denuncia del Vopi: "L'Asl non paga da sei mesi"

SalernoToday è in caricamento