rotate-mobile
Domenica, 22 Maggio 2022
Cronaca Ottati

Ottati, cane in pericolo da una settimana: nessun soccorso

E' da circa una settimana che diversi residenti di Ottati odono guaiti e lamenti di un cane, provenienti dalla campagna. A lanciare il campanello d' allarme, la Lega per la difesa del Cane e il WWF - Guardie zoofile di Salerno

Guaisce da una settimana ormai. I suoi lamenti risuonano a valle, raggiungendo i residenti di Ottati che, per aiutare il cane ferito e presumibilmente in grave pericolo, hanno allertato l'amministrazione comunale e i vigili urbani, senza, tuttavia, ottenere nessun risultato. Alcuni lo immaginano incastrato in una delle tante trappole per cinghiali disseminate sul territorio, qualche altro ha ipotizzato che sia precipitato nel burrone a margine della campagna, ma proprio nessuno degli abitanti del piccolo comune salernitano ha idea di dove si trovi ed in che condizioni sia il cucciolone.

"Nessuno ha mosso un dito, nonostante le continue richieste di intervento dei residenti - hanno spiegato i volontari della Lega per la difesa del cane di Salerno, presieduta da Antonella Centanni - Nè l'amministrazione comunale, nè i vigili sono intervenuti rispondendo prontamente alle chiamate dei residenti: i più tenaci tra questi ultimi, infatti, hanno allertato la sezione centrale della Lega del Cane, suscitando anche attenzione dei media nazionali che ci hanno contattato per avere delucidazioni in merito all'assurda indifferenza degli enti locali".

La redazione del Tg5, così come raccontano gli animalisti, ha dunque contattato l'associazione per avere informazioni più dettagliate sull'accaduto. I volontari della Lega di Salerno, intanto, ieri, insieme alle giardie zoofile del WWF di Salerno si sono recati ad Ottati, avviando la ricerca del cane. Durante le perlustrazioni, alle quali hanno preso parte anche le guardie del Corpo Forestale,  i volontari hanno trovato un cane smarrito e disorientato, presumilbilmente amico di coda del cucciolone ricercato: "L'intenzione delle persone del posto è di sguinzagliare nuovamente il cane trovato nella campagna, nella speranza che li conduca dal suo amico che ha pianto per una settimana intera, senza che nessuno se ne curasse", spiegano gli animalisti di Salerno che, domani, si recheranno ancora ad Ottati, per proseguire le disperate ricerche del cane, miracolosamente ancora vivo, a quanto risulta dalle ultime testimonianze dei residenti che, la scorsa notte, lo hanno nuovamente udito guaire.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ottati, cane in pericolo da una settimana: nessun soccorso

SalernoToday è in caricamento