Cronaca

Cantiere non a norma a Castellabate e manufatto abusivo a Centola: i blitz

In particolare, in un cantiere edile finalizzato alla realizzazione di civile abitazione, sono stati denunciati il coordinatore per la sicurezza del cantiere e il legale rappresentante

In azione, il Nucleo Carabinieri Ispettorato del Lavoro di Salerno: in un cantiere edile di Castellabate finalizzato alla realizzazione di civile abitazione, sono stati denunciati il coordinatore per la sicurezza del cantiere e il legale rappresentante della ditta. Mancato adeguamento del piano di sicurezza e coordinamento, nessuna realizzazione di una impalcatura nell’esecuzione di opere a struttura in conglomerato cementizio, oltre che assenza di misure conformi alle prescrizioni in qualità di datore di lavoro e assenza di protezioni per evitare la caduta dall’alto fra le principali violazioni: quattro le sanzioni elevate per un importo di euro 18.673,32 euro, cui si aggiungono euro 400 di sanzione pecuniaria poiché non erano stati adottati i contenuti del protocollo anti-Covid.

Il precedente

Il cantiere, iniziato a febbraio, si era fermato per l’emergenza epidemiologica solo dopo la denuncia effettuata il 23 marzo dai Carabinieri della Stazione Forestale Parco di Castellabate nei confronti del rappresentante legale della ditta che stava proseguendo.

Gli abusi edilizi

Intanto, i Carabinieri Parco della Stazione di Pisciotta hanno accertato la realizzazione di abusi edilizi nel territorio comunale di Centola. Scovato, infatti, un manufatto adibito a deposito, con 8 aperture esterne complete di infissi in alluminio, sopraelevato dal piano di campagna da un massetto in cemento, con copertura in pannelli di lamiera zincata, esternamente rifinito e tinteggiato, e 2 portici posti lateralmente al manufatto. Il tutto realizzato in un’area inserita in una zona protetta del Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni e senza alcuna autorizzazione dell’Ente. E' scattato, dunque, l'ordine di demolizione delle opere abusive e il ripristino dello stato dei luoghi entro 90 giorni dalla comunicazione.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cantiere non a norma a Castellabate e manufatto abusivo a Centola: i blitz

SalernoToday è in caricamento