menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Folla

Folla

Caos e disagi per Luci d'Artista: le cause principali e il piano attivato

Abbiamo ascoltato anche i salernitani che hanno lanciato le loro soluzioni al problema. Enorme, intanto, l'impegno dei volontari per tutelare la pubblica incolumità

Caos tra pedoni e auto, domenica sera, a Salerno, tra disagi e inconvenienti grandi e piccoli che hanno paralizzato la città. E' opportuno precisare che, in realtà, un piano per la tutela per l'incolumità pubblica è stato attivato in città: presso piazzetta del Marinaio, accanto a piazza della Concordia, infatti, ogni fine settimana vi è il camper che fa capo al coordinamento regionale e che ospita i volontari della Protezione Civile del Nucleo Comunale di Salerno e le associazioni Santa Maria delle Grazie e La Solidarietà di Fisciano. Il tutto è capitanato dall'ingegner Nobile del Comune: in sostanza, sono circa una 70ina i volontari che, ogni sera del week-end, insieme ad associazioni provenienti dalla Valle dell'Irno e dall'intera provincia, sono impegnati nella tutela della pubblica incolumità e non nella gestione della viabilità, come è stato erroneamente reso noto da qualcuno. Quest'ultima, infatti, spetterebbe ai vigili urbani che, tuttavia, sono ancora in agitazione e non stanno garantendo i servizi, impedendo di conseguenza l'attivazione delle navette e aggravando la congestione del traffico.

Innumerevoli, dunque, i disagi cui stanno facendo fronte, da soli, i volontari, tra i quali per fortuna regna sinergia: tra i tanti problemi, in particolare, lo smarrimento di un bimbo nella villa comunale, poi per fortuna ritrovato, e l'impossibilità di alcuni mezzi di soccorso di raggiungere le persone in difficoltà, a causa della paralisi della circolazione delle auto. A peggiorare il tutto, tra l'altro, l'arrivo di bus turistici non prenotati in sosta in "zone di fortuna", non adibite al parcheggio dei pullman, a tutto danno, quindi, per la viabilità cittadina. E mentre infuriano le critiche dell'opposizione, i problemi sembrano non tramontare anche per i prossimi week-end. Abbiamo, intanto, ascoltato alcuni salernitani rimasti intrappolati in città, ieri sera: "Abbiamo saputo che l'assessore De Maio ha proposto la circolazione di auto con targhe alterne, ma non sarebbe più semplice chiudere il centro cittadino alle auto nei fine settimana, fatta eccezione per quelle dei residenti?", si chiede Francesco, appoggiato da un gruppo di cittadini. "Io credo che dovrebbero impedire l'accesso in città ai bus non prenotati: è incredibile il caos che sono stati capaci di creare - incalza Anna - Non potrebbero essere multati? In modo che la cosa venga controllata". Su un punto, ad ogni modo, sono tutti d'accordo: mai come quest'anno, la situazione necessita di una immediata soluzione.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento