Cronaca

Caos viabilità a Salerno, la Uil Fpl difende i vigili urbani

Bracciante: "Lo ribadiamo: non si può pretendere di più dalla polizia municipale. Gli agenti già sono costretti a turni estenuanti e un controllo di un ampio territorio comunale”

Interviene la Uil Fpl provinciale per prendere le difese degli agenti della Municipale, dopo le accuse del consigliere comunale Leonardo Gallo. “In merito all’increscioso fatto accaduto ieri in via Vernieri al consigliere comunale Leonardo Gallo voglio segnalare che da anni la segreteria della Uil Fpl provinciale evidenzia questa carenza di personale della polizia municipale in viabilità", ha detto il sindacalista Gerardo Bracciante.

La solidarità

Bracciante ribadisce la sua posizione:“Non di meno abbiamo detto che il comando, così come strutturato, con il personale in servizio non si può pretendere di più su tre turni di lavoro che per i vigili sono troppi. Evidentemente il personale arrivato in mobilità non è sufficiente a coprire le carenze di organico. Chiediamo un concorso pubblico urgentemente. Lo ribadiamo: non si può pretendere di più dalla polizia municipale. Gli agenti già sono costretti a turni estenuanti e un controllo di un ampio territorio comunale”.

Gli fa eco il segretario generale della Csa provinciale Angelo Rispoli: “A nessuno è consentito fare campagna elettorale sulla pelle dei lavoratori. I lavoratori della polizia municipale di Salerno sono stati offesi e questo non possiamo consentirlo. Non è giusto quanto accaduto nei confronti di persone che in modo onesto lavorano quotidianamente. Gli agenti, per ordine di servizio, non potevano allontanarsi da via Carmine e molto probabilmente questo è sfuggito ai consiglieri comunali. Inoltre, non si è mai visto che esponenti politici attacchino le maestranze di un Ente. E’ come se il capo della Fiat decidesse di prendersela pubblicamente con i propri operai. Se ci sono delle disfunzioni organizzative è giusto discuterne, ma nei modi e nei tempi previsti”. Infine la stoccata. “Per far campagna elettorale ci sono altri metodi e altri mezzi. Sulla pelle dei lavoratori è inaccettabile che ciò avvenga. Non permetteremo a nessuno che questo possa ripetersi ancora”, ha concluso Rispoli. “Si pensi a studiare strategie per rilanciare il Corpo e non ad affossarlo”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Caos viabilità a Salerno, la Uil Fpl difende i vigili urbani

SalernoToday è in caricamento