menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Si spaccia per il legale del figlio e gli chiede soldi: anziano lo fa arrestare

Ad agire un ragazzo di soli 20 anni, originario della zona napoletana, che si è presentato in casa della vittima chiedendo 10mila euro. Quei soldi sarebbero serviti ad evitare il carcere al figlio, rimasto coinvolto in un incidente

Ha tentato di ingannare un anziano a Laura, frazione del comune di Capaccio, presentandosi come avvocato per spillargli soldi. Ma l'uomo non è caduto nella trappola e dopo aver chiamato i carabinieri, è riuscito anche a far arrestare il truffatore. L’episodio è avvenuto ieri mattina: l'uomo, di soli 20 anni S.V. e originario della zona napoletana, si era presentato a casa della vittima spacciandosi per il legale del figlio e riferendo che lo stesso era rimasto coinvolto in un incidente stradale. Per fargli lasciare la caserma carabinieri ha aggiunto che servivano 10mila euro. Così avrebbe evitato l'arresto e persino il carcere. Ma l’86enne non si è lasciato abbindolare, e fingendo di recarsi all’ufficio postale per ritirare la somma di denaro, ha chiamato i carabinieri della stazione di Capaccio Scalo, diretti dal tenente Serafino Palumbo, che recandosi presso l'abitazione dell'anziano hanno bloccato il 20enne, arrestando in flagranza di reato. Da un rapido controllo del nome, gli inquirenti hanno scoperto che il ragazzo aveva già diversi precedenti per truffa. Il ragazzo, dopo il fermo, è stato denunciato a piede libero, con la Procura che aveva inizialmente chiesto per il giovane la misura cautelare degli arresti domiciliari. Ma il ragazzo non era solo: in auto ad attenderlo c'era una ragazza, probabilmente una complice, che è riuscita a scappare. I carabinieri sono sulle sue tracce. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Campania verso la zona "arancione", ecco cosa cambia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento