menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Capaccio, scoperto giro di prostituzione: nei guai padre, figlio e fidanzata rumeni

Una nuova importante operazione contro lo sfruttamento della prostituzione è stata svolta dagli agenti della polizia municipale

La Polizia Municipale di Capaccio Paestum ha denunciato all’Autorità Giudiziaria tre persone accusate di induzione e favoreggiamento della prostituzione. I tre padre, figlio e fidanzata di quest’ultimo, tutti di origini romene, avevano reclutato un’altra ragazza, anche lei proveniente dalla Romania, costringendola a prostituirsi in un appartamento situato in località Laura.

Il blitz

Gli agenti  hanno scoperto che, all’interno dell’abitazione, vi era un via vai quotidiano di clienti provenienti da ogni angolo della provincia di Salerno. Non solo. Dalle indagini è emerso che anche la fidanzata del figlio, tra i promotori del giro con il padre, si prostituiva insieme all’altra ragazza, reclutata su internet e quindi fatta trasferire a Capaccio Paestum per prostituirsi. Nel corso dell’ operazione è stata rinvenuta anche una cospicua somma di denaro,  che è stata subito sequestrata.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Salerno: San Matteo ed il miracolo dei leoni del Duomo

Attualità

Vaccinazioni in Campania, al via le adesioni degli “over 60”

Attualità

Covid-19: la Campania verso la conferma in zona rossa

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Lotto tecnico: nuove vincite per i lettori, i numeri

  • social

    Lotteria degli scontrini: i codici della seconda estrazione

  • social

    Prignano Cilento, dopo 50 anni ritorna l'aquila sul Monumento ai Caduti

Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento