Capaccio, controlli su processionaria del pino: ecco i divieti

Si tratta di una farfalla le cui larve si sviluppano su conifere, pini in particolare, arrecando danni alle piante, causando a persone e animali a sangue caldo reazioni epidermiche e allergiche

Il nome scientifico è "Thaumetopoea_pityocampa", ma è meglio conosciuto come Processionaria del Pino. Si tratta di una farfalla le cui larve si sviluppano su conifere, pini in particolare, arrecando danni alle piante, causando a persone e animali a sangue caldo reazioni epidermiche e allergiche. La possibilità che sul territorio comunale possa essere riscontrata la presenza della Processionaria del pino, ha spinto al Comune di Capaccio Paestum l’opportunità di emanare un’ordinanza sindacale e un avviso alla cittadinanza.

I controlli

Il provvedimento dispone a tutti i proprietari/possessori/detentori di aree verdi e boschive, agli amministratori di condominio, che abbiano in gestione aree verdi private sul territorio comunale di "effettuare, tutte le opportune verifiche e ispezioni sugli alberi a dimora nelle loro proprietà, al fine di accertare la presenza dei nidi della Processionaria del Pino (Traumatocampa pityocampa)"; tali verifiche dovranno essere effettuate con attenzione sulle specie degli alberi soggetti all’attacco degli infestanti: tutte le specie di pino, in particolare il pino nero (Pinus nigra), il pino silvestre (Pinus silvestris), il pino marittimo (Pinus pinaster) e varie specie di cedro (Cedrus spp). Nel caso si riscontrasse la presenza di nidi di Processionaria occorre "provvedere immediatamente, con le dovute precauzioni da parte dell’operatore (uso di maschera, occhiali e guanti) alla loro asportazione mediante taglio dei rami infestati con nidi di processionaria ed alla successiva distruzione con fuoco in aree sicure".

I divieti

È assolutamente vietato "depositare rami con nidi di Processionaria nelle varie frazioni di rifiuti a circuito comunale; depositarli e abbandonarli in aree private e su suolo pubblico; conferire il materiale vegetale interessato dalla presenza dei nidi della Processionaria del pino al Centro di Raccolta Comunale dei rifiuti urbani; sparare ai nidi di Processionaria in quanto tale procedura oltre ad essere inutile è anche pericolosa".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lockdown? Arcuri lo boccia, la Campania rinuncia e procede con la didattica a distanza. Chiesti bonus e congedi parentali

  • Covid-19: torna l'autocertificazione in Campania, all'orizzonte un nuovo decreto di Conte

  • Campania: dietrofront sulla scuola, non riaprono neppure le elementari

  • Nuovo Dpcm 25 ottobre 2020: stop anticipato a ristoranti-bar, si fermano palestre e cinema

  • Fisciano, carabiniere si uccide con un colpo di pistola

  • Covid-19 a Battipaglia, 112 casi e 1 decesso. La sindaca Francese: "Ci sono i primi sintomatici, coinvolgere i medici di base"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SalernoToday è in caricamento