Agricoltore coltiva finocchi e scopre nel suo campo una bomba inesplosa

E' accaduto oggi pomeriggio, a Capaccio-Paestum. Un agricoltore, mentre seminava nel suo terreno, ha scoperto l'ordigno bellico, inesploso e risalente alla Seconda Guerra Mondiale

Foto d'archivio

Trova una bomba da mortaio mentre coltiva i finocchi. E' accaduto oggi pomeriggio, a Capaccio-Paestum. Un agricoltore, mentre seminava nel suo terreno, ha scoperto l'ordigno bellico, inesploso e risalente alla Seconda Guerra Mondiale. Spaventato, l'uomo ha comunicato la scoperta ai carabinieri della Compagnia di Agropoli, che giunti sul posto hanno provveduto a delimitare l'area per permettere l'arrivo degli artificieri. Sull'ordigno sono state effettuate tutte le operazioni di disinnesco, prima di sottoporla a sequestro.  

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elezioni 2020 in Campania: lo spoglio e i risultati/La diretta

  • Si laurea a 20 anni con Lode in Ingegneria Informatica: targa per un salernitano

  • Elezioni amministrative 2020: la diretta dello spoglio, i risultati

  • Tromba marina devasta Salerno: alberi sradicati e tegole volanti, paura al "Galiziano"

  • Elezioni regionali 2020: ecco chi è mister preferenze a Salerno città, i più votati

  • Bonus tiroide: di cosa si tratta e come fare per richiederlo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SalernoToday è in caricamento