rotate-mobile
Cronaca Capaccio

Capaccio Paestum, proseguono i lavori di depurazione

L'intervento della Provincia ha un costo complessivo di oltre dieci milioni di euro

La Provincia di Salerno sta proseguendo la realizzazione del “Grande Progetto di Risanamento dei Corpi Idrici Superficiali della provincia di Salerno” anche per il Comparto 2 che interessa i Comuni di Capaccio, Aquara, Agropoli, Giungano, Laurino, Monteforte Cilento e Perdifumo e che rientra nel Programma Operativo Regionale FESR Campania 2014/2021 – Asse 1. Il costo complessivo dei lavori è di oltre 10milioni di euro.

L'intervento

“A Capaccio - spiega il presidente della Provincia, Michele Strianese - stiamo lavorando al completamento ed allacciamento della rete fognaria all'impianto di depurazione consortile in località Varolato Capaccio e alla realizzazione di un collettore che, con la tecnica del microtunnelling, attraverserà la Variante Ss 18 e la ferrovia sulla tratta Battipaglia-Reggio Calabria. Tutti i lavori in questione sono pressoché conclusi e sono al 91,11% di avanzamento sull’importo di contratto. Inoltre abbiamo ottenuto ulteriori finanziamenti per l’adeguamento delle varie stazioni di sollevamento in modo da poter dismettere i depuratori oggi in essere e consentire il collegamento al depuratore consortile di Capaccio Paestum. Il nostro obiettivo è consentire che residenti e turisti possano al più presto fruire in sicurezza di tutta l’area costiera di Paestum e dintorni, andando a garantire la salvaguardia dell’ambiente marino-costiero". 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Capaccio Paestum, proseguono i lavori di depurazione

SalernoToday è in caricamento