Chef morto nell'incidente a Paestum, indagato un irpino

La Procura si affida ad un esperto di ingegneria meccanica per la ricostruzione dell'incidente

Un irpino è indagato per lo chef salernitano, Nicola Pacifico, morto in un incidente stradale domenica scorsa nei pressi di Capaccio-Paestum. La Procura ha conferito gli incarichi al medico legale, Luigi Mastrangelo e all'esperto di infortunistica stradale, Antonio Giordano, per fare luce sull'incidente nel quale è rimasto coinvolto il cuoco di Roccadaspide. Domenica scorsa il drammatico sinistro nei pressi di via Tempa San Paolo. Nel registro degli indagati è stato iscritto un irpino. Si tratta di G.C. 49 anni di Candida, che era alla guida della sua auto con a bordo la famiglia quando ha impattato con la moto di Pacifico. Il difensore del 49enne, l'avvocato Ennio Napolillo, si è affidato al consulente di parte Alessandro Lima. L'indagato deve rispondere di omicidio stradale.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Torna lo spettro del Covid-19 a Salerno città, la denuncia del Comitato San Francesco e l'appello di Polichetti

  • Sorpresa in Costiera, "Fratacchione" Fazio in vacanza ad Amalfi

  • Covid-19: positiva una dipendente bancaria a Salerno

  • Covid-19 alla gelateria Buonocore, il titolare: "Abbiamo chiuso per tutelare i clienti"

  • Covid-19, altri 7 contagi in Campania: i dati del bollettino

  • Covid-19, altri 3 contagi a Salerno città: due ricoveri a Scafati

Torna su
SalernoToday è in caricamento