Domenica, 26 Settembre 2021
Cronaca Capaccio

Affari con ambulanze e morti, scarcerato l'imprenditore Roberto Squecco

I giudici della prima sezione del tribunale di Salerno hanno accolto l’istanza di revoca o attenuazione della misura cautelare presentata, durante la prima udienza del processo in cui è imputato, dagli avvocati difensori

Dopo oltre quattro mesi di reclusione è stato scarcerato Roberto Squecco, imprenditore di Capaccio Paestum operante nel settore delle onoranze funebri e ambulanze. 

L'istanza 

I giudici della prima sezione del tribunale di Salerno, infatti, hanno accolto l’istanza di revoca o attenuazione della misura cautelare presentata, durante la prima udienza del processo in cui è imputato, dagli avvocati difensori Guglielmo Scarlato e Mario Turi. Ora è libero, ma non potrà tornare nella Città dei Templi, in quanto sottoposto a divieto di dimora in provincia di Salerno. 

L’inchiesta

L’imprenditore, insieme all’ex moglie ed altre 9 persone, sono accusati, a vario titolo, di intestazione fittizia di beni, riciclaggio, reimpiego di denaro, beni o utilità di provenienza illecita, auto-riciclaggio, peculato, abuso d’ufficio e falso, turbata libertà degli incanti ed emissione di fatture operazioni inesistenti, in concorso. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Affari con ambulanze e morti, scarcerato l'imprenditore Roberto Squecco

SalernoToday è in caricamento