rotate-mobile
Venerdì, 20 Maggio 2022
Cronaca San Cipriano Picentino

Curiosità, i "capelli della Madonna" alla sagra della castagna di San Cipriano

C'è tempo ancora fino a stasera per prender parte alla sagra della castagna di San Cipriano Picentino, organizzata dall'Ente Universitas Sancti Cipriano

C'è tempo ancora fino a stasera per prender parte alla sagra della castagna di San Cipriano Picentino, organizzata dall'Ente Universitas Sancti Cipriano. A rendere la quattro giorni ancora più suggestiva, quest'anno, la "Piazza dei giovani Castagnari" a cura del Forum dei Giovani, con castagne, vino e tanta musica.

Sfilata storica, il Palio dei Ciucci,  il defilè dei Castagnari di Tupprutunne, i giochi e i concorsi e il ciuccio di fuoco, dunque, hanno già stregato i partecipanti nel corso del week-end appena trascorso. Tra i numerosi stands allestiti sotto le luci, rigorosamente raffiguranti delle castagne, spicca all'occhio, il Tartufaio che ha affascinato grandi e piccini con la lettura delle poesie sulla sua terra. Di origine cilentana, il Tartufaio tra i suoi prodotti più unici che rari, ha proposto anche i capelli della Madonna di Altavilla Silentina, "l'erba bionda che ogni anno, nasce proprio nei giorni dei festeggiamenti della Vergine e, quasi all'improvviso, nei giorni immediatamente successivi alla ricorrenza, scompare su tutto il colle", come spiegato dal signor Paolo. I mazzetti beneauguranti che sopravvivono, integri, per anni e anni, dunque, si trovano adesso alla sagra della Castagna, in cui si respirano odori e sapori davvero indimenticabili. Da non perdere.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Curiosità, i "capelli della Madonna" alla sagra della castagna di San Cipriano

SalernoToday è in caricamento