Capre in eccesso: la Regione le vende all'asta e fissa il prezzo

Il costo varia da 15 a 20 euro, a seconda che si tratti di caproni o capre. Provengono da un'area didattica del Vallo di Diano e la Regione Campania ha deciso di cederle al migliore offerente perché si sono riprodotte e il loro numero è cresciuto in maniera esponenziale

Foto archivio

Fa discutere  - e ha già scatenato polemiche - un curioso avviso pubblicato dalla Regione Campania in merito alla vendita di capre vive. Saranno "battute" all'asta, vendute al migliore offerente. Già fissato il prezzo: 15 euro per il caprone e 20 euro per ciascuna capra.

I motivi

Gli animalisti e tanti cittadini si chiedono come mai ci sia necessità di venderle, strappandole al proprio habitat. Nell'avviso - scadenza 25 marzo - la Regione Campania ha spiegato che le capre provengono da un allevamento del Vallo di Diano e precisamente dal polo didattico in località Cerreta, situato in zona boschiva, tra i Comuni di Montesano sulla Marcellana, Sanza e Casalbuono. Erano stati istituiti quattro recenti ma le capre si sono riprodotte e il loro numero è adesso sproporzionato rispetto agli obiettivi strategici.

La procedura

Le offerte dovranno essere presentate in busta chiusa entro il prossimo 25 marzo presso la sede dell’UOD Servizio territoriale provinciale di Salerno, in via Generale Clark. Acquisterà le capre chi avrà presentato l'offerta più conveniente. A parità di prezzo, vincerà l'azienda che ha battuto le altre sul tempo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dramma a Sant'Egidio, donna muore folgorata nella doccia

  • Colto da malore mentre l'amico fa benzina: muore 30enne a San Mango Piemonte

  • Travolto da un treno ad Angri: Tobia è morto, Agro a lutto

  • Morto investito da un treno, la sorella: "Vorrei abbracciare chi ha avuto il cuore di mio fratello"

  • Paura a Salerno, le onde invadono la spiaggia di Santa Teresa

  • Paura nel Golfo di Policastro, registrate quattro scosse di terremoto in mare

Torna su
SalernoToday è in caricamento