Agropoli, nasconde in casa carabina e cartucce illegali: denunciato 31enne

Nel mirino è finito un pregiudicato locale già destinatario di un provvedimento di divieto di detenzione delle armi emesso dal Prefetto di Salerno

Un pregiudicato 31enne di Agropoli è stato denunciato all’Autorità Giudiziaria di Vallo della Lucania per detenzione illegale di armi e munizioni.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il blitz

Nel corso di una perquisizione domiciliare svolta presso la sua abitazione, infatti, i carabinieri hanno rinvenuto e sottoposto a sequestro varie cartucce e bossoli per carabina, illegalmente detenuti, e anche una carabina ad aria compressa del genere proibito. L’uomo, già destinatario di un provvedimento di divieto di detenzione delle armi emesso dal Prefetto di Salerno nel 2008, è stato nuovamente segnalato alla Procura.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si laurea a 20 anni con Lode in Ingegneria Informatica: targa per un salernitano

  • Elezioni amministrative 2020: la diretta dello spoglio, i risultati

  • Tromba marina devasta Salerno: alberi sradicati e tegole volanti, paura al "Galiziano"

  • Elezioni regionali 2020: ecco chi è mister preferenze a Salerno città, i più votati

  • Bonus tiroide: di cosa si tratta e come fare per richiederlo

  • Regionali 2020, plebiscito per De Luca in Campania: i risultati definitivi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SalernoToday è in caricamento