menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Uomo catturato dai carabinieri a San Leonardo: la Procura apre l'inchiesta

La Procura di Salerno ha aperto un'inchiesta per accertare eventuali responsabilità in merito alle procedure adottate dai carabinieri che il 29 marzo, all'uscita "San Leonardo" della tangenziale di Salerno

La Procura di Salerno ha aperto un'inchiesta per accertare eventuali responsabilità in merito alle procedure adottate dai carabinieri che il 29 marzo, all'uscita "San Leonardo" della tangenziale di Salerno, hanno dovuto fronteggiare l'aggressività di un uomo che non si è fermato all'alt impostogli e che poi ha cominciato ad inveire, mentre  prendeva fuoco la propria auto.Potrebbe interessarti: https://www.salernotoday.it/cronaca/aggressione-carabinieri-indagini-via-san-leonardo-auto-incendiata-29-marzo-2020.html

I dettagli

La Procura indaga sull'intervento molto deciso dei militari, immortalato da un video che ha fatto il giro del web. Ci sono state polemiche. Il comando provinciale dei carabinieri di Salerno, attraverso una nota, ha fatto sapere che "sono in corso le opportune verifiche sul rispetto delle procedure da parte dei militari intervenuti e sul comportamento dagli stessi tenuto nel complesso". Il materiale, sottolineano sempre dal comando provinciale, compendia "solo parte dell'intervento" che, in ogni caso, è stato acquisito e messo a disposizione dell'Autorità Giudiziaria alla quale sono stati riferiti i fatti. Il conducente dell'auto, dopo essere stato bloccato dai militari, è stato trasferito all'ospedale di Salerno dove è stato ricoverato nel reparto di psichiatria. Un equipaggio del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia Carabinieri di Salerno aveva provato a fermarlo "ma, nonostante l'alt - riferiscono i carabinieri - non si è fermato, rischiando anche d'investire il militare" . Auto avvolta dalle fiamme per via delle scintille provocate dai cerchioni sull'asfalto. L'uomo, fuoriuscito dal veicolo e in preda a un forte stato di agitazione, avrebbe pronunciato frasi sconnesse. Poi, sebbene più volte invitato alla calma, si è scagliato contro i militari, scaraventandoli a terra. I carabinieri, prima in due e poi in tre, non sono riusciti a bloccarlo, rendendo necessario l'intervento di un'altra pattuglia. Nelle fasi concitate anche un cittadino ha provato a supportare i militari che, in seguito all'intervento dei rinforzi, sono riusciti a bloccare l'uomo. In ospedale l'uomo, contuso al pari dei primi due militari intervenuti, è stato sottoposto anche a visita per sospetto Covid-19 ma l'ipotesi è stata  esclusa.

L'intervento di Amnesty International

La complessità della situazione e la comprensibile tensione non possono giustificare atti di violenza nel controllo delle misure di lockdown". Lo si legge in un tweet di Amnesty International Italia che ha rilanciato il video di un intervento dei carabinieri a Salerno. Le immagini hanno fatto il giro del web. I carabinieri di Salerno hanno avviato un'indagine interna e precisano che l'intervento dei militari è iniziato dopo che il conducente non si è fermato all'alt, rischiando di investire un militare, e che l'uomo avrebbe aggredito con violenza i carabinieri, provocando contusioni ai due militari. Il conducente dell'auto, dopo essere stato fermato, è stato trasferito all'ospedale di Salerno e ricoverato in un reparto per pazienti che soffrono di disturbi psichici.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Vendita e Affitto

Bonus affitto 2021: come ottenerlo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento