menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Una mandria di bovini (repertorio)

Una mandria di bovini (repertorio)

Carbonchio tra il bestiame nel vallo di Diano: "Vaccinare i capi sani"

Dopo alcuni casi di carbonchio tra gli animali nei comuni di Padula e di Montesano sulla Marcellana si è deciso di vaccinare tutti gli animali sani della zona per evitare il contagio. Tecnici ed esperti al lavoro

Carbonchio nel vallo di Diano: saranno vaccinati tutti i capi di bestiame a Padula e Montesano sulla Marcellana. Dopo i casi di carbonchio registrati nei giorni scorsi su alcuni capi di bestiame al confine tra i comuni del vallo di Diano di Padula e Montesano sulla Marcellana, infatti, il Servizio Veterinario del Distretto Sanitario di Sala Consilina e il Dipartimento di Prevenzione si sono attivati per la somministrazione del vaccino destinato a tutti i capi bovini sani.

Dopo le vaccinazioni a 500 capi, effettuate tra ieri e oggi, la profilassi proseguirà sino a quando non saranno vaccinati tutti gli animali bovini presenti nei due comuni del vallo di Diano, mentre il servizio veterinario ha già chiesto all'Istituto zooprofilattico l'invio di 7mila dosi di vaccino.

Intanto, dopo che i sindaci dei due paesi hanno ordinato l'interramento degli animali morti e il divieto di movimentazione dei bovini presenti negli allevamenti dei comuni interessati, proseguiranno i controlli dell'Asl Salerno negli allevamenti locali per evitare la lavorazione di latte e carne di animali, anche sani. Il carbonchio è una malattia infettiva che colpisce alcuni animali domestici e che può essere trasmessa all'uomo.

 

 

 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Auto e moto

Scadenza del bollo auto: novità e consigli dall'ACI Salerno

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento